Whiskey In The Jar è uno dei più celebri canti popolari irlandesi, probabilmente risalente al 1600, il cui testo nella forma originale narra di un brigante irlandese (precisamente della contea di Kerry, sud dell’isola) che viene tradito dalla propria donna. Col passare degli anni anche la cultura tradizionale americana ha voluto sentirlo proprio, talvolta reinventandoci sopra altre storie ambientate nel nuovo continente.
Anche in epoca contemporanea il brano è stato reinterpretato: si vedano le versioni dei Thin Lizzy (1972) o quella dei Metallica (1998) o anche la più recente dei Simple Minds (2009).
I maggiori interpreti nonchè cultori dello stesso folk irlandese nel suo insieme sono stati e rimangono tutt’oggi i Dubliners, grazie ai quali Whiskey In The Jar ha goduto di nuova fama nella seconda metà del ventesimo secolo.

Testo con accordi per chitarra.

The Dubliners – Whiskey In The Jar Guitar Chords Lyrics

G	        Em
As I was going over, Gilgara Mountain,
   C	                     G
I spied colonel Farrel, and his money he was counting.
	                    Em
At first I drew my pistol, and then I drew my rapier,
             C		G
saying: "Stand and deliver, for I am your bold deciver"
            D7	                *
Musha Ringum Durum Da
G	             **
Whack Fol the Daddy 'o
Em                  C
Whack Fol the Daddy 'o
           G           D7     G
there's whiskey in the jar
      G		  Em
He counted out his money, and it made a pretty penny,
   C
I put it in my pocket,
            G
to take home to darling Jenny,

She sighed and swore she loved me,
      Em
and never would decieve me,
            C
but the Devil take the women,
             G
for they always lie so easy

Chorus

And next morning early,
    Em
before I rose for travel,
C
a-came a band of footmen,
              G
and likewise Colonel Farrel,

I goes to draw my pistol,
     Em
for she had stolen away my rapier,
         C
but a prisoner I was taken,
    G
I couldn't shoot the water

Chorus

They put into jail,
           Em
with a judge all a writtin'.
C
Robbin' Colonel Farrel,
     G
on Gilgara Mountain.

But they didn't take me fists,
           Em  ***
and I knocked the jailer down,
C
and bid a farewell
           G
to this tight fisted town

Chorus

There's some takes delight,
            Em
in the carriages and rollin'.
C
Some takes delight
          G
in the Hurley or the Bollin'

But I takes delight,
          Em
in the juice of the barley,
   C
Courtin' pretty maids
            G
in the mornin', oh so early.

Chorus (Play the last two lines fast)
Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • Un Disco All’Anno: 2007Un Disco All’Anno: 2007 The National - Boxer Lo stile chitarristico e le ritmiche che hanno contraddistinto band ben più “selvagge” negli anni passati, li ritroviamo anche in questo album, […]
  • ShenandoahShenandoah Oh Shenandoah, conosciuto anche semplicemente come Shenandoah oppure come "Across The Wide Missouri", è un classico della tradizione musicale folk americana, risalente al 19esimo […]
  • Super Mario Bros.Super Mario Bros. Il tema principale del popolare videogioco Super Mario Bros. (1985, Nintendo Entertainment System) fu composto dal musicista giapponese Koji Kondo, noto anche per aver scritto le […]
  • When The Saints Go Marching InWhen The Saints Go Marching In When The Saints Go Marching In è un inno gospel classico della cultura folk americana. Concepito inizialmente come marcia funebre tipica delle cerimonie che si svolgevano a New […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti