Fake Plastic Trees è il brano rilasciato come terzo singolo dall’album The Bends (1995), secondo lavoro in studio dei Radiohead. Rappresenta un vero e proprio punto di svolta per quanto riguarda lo stile musicale della band britannica (ad oggi uno dei pochissimi a potersi definire peculiare, per quanto riguarda la musica contemporanea) in quanto indirizzava le loro canzoni verso la sperimentazione vera e propria, lasciandosi alle spalle i primi singoli rock-grunge (vedi Creep) o anche più pop come High And Dry.
I primi tentativi d’incisione di Fake Plastic Trees, poi scartati, prevedevano una spiccata pomposità orchestrale. Thom Yorke fu convinto dal produttore John Leckie a registrare una traccia guida del brano, con solo voce e chitarra, sulla quale poi gli altri strumenti si sarebbero dovuti via via aggiungere: racconta lo stesso Leckie che durante questa registrazione Yorke scoppiò in lacrime per la commozione.

Testo e accordi per chitarra.

Fake Plastic Trees Guitar Chords Tab Accordi per Chitarra

A                            F#m
Her green plastic watering can
                        E     D
For her fake chinese rubber plant
              A     D
In the fake plastic earth
A                               F#m 
That she bought from a rubber man
                     E     D 
In a town full of rubber plans
       A         D 
To get rid of itself

             Bm
It wears her out..
             A
It wears her out..
             Bm
It wears her out..
             A
It wears her out

A                           F#m
She lives with a broken man
                 E     D  
A cracked polystyrene man
          A           D  
Who just crumbles and burns
A                     F#m
He used to do surgery
                  E   D  
For girls in the eighties
            A      D 
But gravity always wins

                 Bm 
And it wears him out..
             A
It wears him out..
             Bm
It wears him out..
      A 
It weeeeeaaaars

A                            F#m
She looks like the real thing
                      E    D
She tastes like the real thing
          A     D    
My fake plastic love 
A                         F#m
But I can't help the feeling
                          E   D
I could blow through the ceiling
           A        D
If I just turn and run

                Bm
And it wears me out
            A
It wears me out
            Bm
It wears me out
            A 
It wears me out

               Bm
And if I could be who you wanted
           A
If I could be who you wanted
       Bm
All the time..
       A
All the time..

A (with more energy)

F#m (with more energy)

D (with more energy, no change this time)

(end on) A

Articoli correlati

  • Karma PoliceKarma Police Karma Police è forse il brano (musicalmente parlando) più commerciale dell'album Ok Computer, disco del 1997 dei Radiohead. Ragion per cui, estratto come singolo, ha ottenuto […]
  • No SurprisesNo Surprises No Surprises è un singolo dei Radiohead, terzo ed ultimo estratto dal loro album Ok Computer (1997). Molto d'impatto è il videoclip, registrato in un'unica sequenza, in cui […]
  • Paranoid AndroidParanoid Android Paranoid Android è uno dei viaggi musicali più intensi del repertorio dei Radiohead: seconda traccia dell'album Ok Computer (1997), si compone di quattro parti ben distinte. Di […]
  • CreepCreep Estratto da Pablo Honey, album di debutto dei Radiohead datato 1993, Creep ne è il primo singolo pubblicato dalla band nonchè uno dei più famosi nonchè controversi di sempre. […]
  • All I NeedAll I Need All I Need è una canzone di In Rainbows, album dei Radiohead rilasciato nel 2007. Inizialmente concepita dal chitarrista Jonny Greenwood come canzone piuttosto dura e rumorosa, è […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Fondatore di Accordiespartiti.it, operatore di marketing online e SEO.