Superstition è un brano composto, arrangiato, interpretato e prodotto da Stevie Wonder nel 1972. Iu il suo primo grande successo, ed è considerato come una sua canzone-simbolo, incisa nell’album Talking Book e piazzata nel 2004 dalla rivista Rolling Stone al 74esimo posto tra le canzoni più belle di tutti i tempi.
Inizialmente era stata composta per Jeff Beck, ma poi sotto pressione del suo manager la registrò lo stesso Stevie Wonder. Una cover piuttosto nota è stata incisa dal chitarrista Stevie Ray Vaughan.

Testo con accordi per chitarra.

Superstition Testo Accordi per Chitarra Guitar Chords

Intro:

Dm  G7 (x8)

Verse 1:

           Dm       G7  Dm
Very super-stitious,
G7                Dm    G7  Dm
 Writing's on the wall.
G7          Dm       G7  Dm
 Very super-stitious,
G7                Dm   G7  Dm
 Ladders bout' to fall.

G7                  Dm   G7  Dm
 Thirteen month old baby,
G7                 Dm     G7  Dm
 Broke the lookin' glass.
G7              Dm        G7  Dm
 Seven years of bad luck,
G7                       Dm   G7, Dm  G7
 The good things in your past.

Chorus 1:

            A7       A#7b5
When you be-lieve in things,
         A7          G7b5            G7
That you don't under-stand, then you suffer.
(n.c.)                 (Dm)
 Superstition ain't the way.

Interlude:

Dm  G7 (x2)

Verse 2:

           Dm       G7  Dm
Very super-stitious,
G7                  Dm     G7  Dm
 Wash your face and hands.
G7             Dm      G7  Dm
 Rid me of the problem,
G7           Dm       G7  Dm
 Do all that you can.

G7            Dm        G7  Dm
 Keep me in a daydream,
G7             Dm     G7  Dm
 Keep me goin' strong.
G7               Dm      G7  Dm
 You don't wanna save me,
G7         Dm    G7  Dm  G7
 Sad is my song.

Chorus 2:

            A7       A#7b5
When you be-lieve in things,
         A7          G7b5            G7
That you don't under-stand, then you suffer.
(n.c.)                 (Dm)
 Superstition ain't the way.

Interlude:

Dm  G7 (x4)

Verse 3:

           Dm       G7  Dm
Very super-stitious,
G7               Dm   G7  Dm
 Nothin' more to say.
           Dm       G7  Dm
Very super-stitious,
G7                  Dm     G7  Dm
 The Devil's on his way.

G7                  Dm    G7  Dm
 Thirteen month old baby,
G7                 Dm    G7  Dm
 Broke the lookin' glass,
G7              Dm        G7  Dm
 Seven years of bad luck,
G7                       Dm    G7  Dm  G7
 The good things in your past.

Chorus 3:

            A7       A#7b5
When you be-lieve in things,
         A7          G7b5            G7
That you don't under-stand, then you suffer.
(n.c.)                  Dm  G7
 Superstition ain't the way,  no, no, no.

Coda:

Dm  G7

(Repeat to Fade)

[Stevie Wonder]

Articoli correlati

  • Isn’t She LovelyIsn’t She Lovely Isn't She Lovely è la canzone che, nel 1976, Stevie Wonder dedicava alla sua figlia Aisha appena nata. E' un brano tra i più conosciuti del suo repertorio nonostante egli si sia […]
  • I Just Called To Say I Love YouI Just Called To Say I Love You I Just Called To Say I Love You è un successo planetario di Stevie Wonder datato 1984, giunto in vetta alle classifiche di mezzo mondo ed inciso nell'album The Woman In Red […]
  • AmpliTube iRig, alcune video reviewAmpliTube iRig, alcune video review Ecco qua alcuni filmati sull'iRig di IK Multimedia, l'interfaccia audio e il software per basso e chitarra pensati appositamente per iPhone, iPod Touch e iPad. Di seguito […]
  • Losing My ReligionLosing My Religion Losing My Religion venne rilasciato dai Rem nel 1991 come primo singolo dal loro album Out Of Time, ottenendo più successo di quanto i Rem avessero sperato, grazie ad una […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti