Prendila Così è un brano scritto e interpretato da Lucio Battisti contenuto nell’album Una donna per amico pubblicato nel 1978. Scritto insieme a Giulio Rapetti in arte Mogol, è la traccia d’apertura del disco. Album che ha fatto un successo enorme, vendendo in tutta Europa, totalizzando un milione di copie. La canzone toglie ogni dubbio sulla virata Pop/dance del cantautore laziale, dove insieme ad un ritmo ballabile c’è l’orchestra che delinea delicatamente il ritornello, da segnalare uno straordinario assolo di sax nella coda. Uno dei tanti capolavori della coppia più prolifica di sempre.

Testo e Accordi per chitarra.

Lucio Battisti Prendila Così Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
      FAm  FAm7  REb/FA  SIb/FA   FAm  FAm7  REb/FA  SIb/FA

      FAm  DO/FA  SI/FA  SIb/FA   LA/FA  LAb/FA  SOL/FA  SOLb/FA

FA             SIbm7                       DOm7/FA  
    Prendila così non possiamo farne un dramma
 FAm          SIbm7                              DOm7/FA
    conoscevi già hai detto i problemi miei di donna
 FAm             SIbm7           MIb7
    certo che lo so certo che lo so
                   LAb7+             REb7+
    non ti preoccupare tanto avrò da lavorare
                               SOLm7  DO7
    forse è tardi e rincasare vuoi.
                  SIbm7                     DOm7/FA 
    No che non vorrei io sto bene in questo posto
 FAm              SIbm7                       DOm7/FA
    no che non vorrei questa sera è ancora presto
 FAm               SIbm7              MIb7
    Ma che sciocca sei ma che sciocca sei
                LAb7+             REb7+
    a parlar di rughe a parlar di vecchie streghe
                           SOLm7  DO7
    meno bella certo non sarai

                REb7+                                     LAb7+
    E siccome è facile incontrarsi anche in una grande città
                 REb7+                             LAb7+
    e tu sai che io potrei purtroppo non esser più solo
                REb7+                                                LAb7+
    cerca di evitare tutti i posti che frequento e che conosci anche tu
               REb7+                        SOLm7    DO7
    nasce l'esigenza di sfuggirsi per non ferirsi di più

                 SIbm7                DOm7/FA
    Lasciami giù qui è la solita prudenza
 FAm           SIbm7                                 DOm7/FA
    loro senza me mi hai detto è un problema di coscienza
 FAm             SIbm7           MIb7
    certo che lo so certo che lo so
                  LAb7+              REb7+
    non ti preoccupare tanto avrò da lavorare
                            SOLm7 DO7
    ora è tardi e rincasare vuoi
                 SIbm7                        DOm7/FA
    No che non vorrei io sto bene in questo posto
 FAm              SIbm7                      DOm7/FA
    no che non vorrei dopo corro e faccio presto...

Strumentale:
             FAm   SIbm7  MIb7  LAb7+  REb7+

                              SOLm7 DO7
    ...meno bella certo non sarai

                REb7+                                     LAb7+
    E siccome è facile incontrarsi anche in una grande città
                 REb7+                                        LAb7+
    e tu sai che io potrei purtroppo anzi spero non esser più solo
                REb7+                                                LAb7+
    cerca di evitare tutti i posti che frequento e che conosci anche tu
               REb7+                        SOLm7    DO7
    nasce l'esigenza di sfuggirsi per non ferirsi di più

              SIbm7                        DOm7/FA  FAm
    Prendila così non possiamo farne un dramma

Strumentale:
             SIbm7   DOm7/FA  FAm    SIbm7  DOm7/FA FAm
             
             SIbm7  MIb7  LAb7+  REb7+      SOLm7  DO7

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti