…E La Luna Bussò è un brano di Bandabertè, album inciso dal Loredana Bertè nel 1979. Fu un enorme successo durante l’estate dello stesso anno, arrivando a vendere 400 mila copie (disco d’oro e sua canzone più venduta in assoluto): si ispirava al reggae di Bob Marley, all’epoca ancora sconosciuto in Italia, ma ascoltato dalla Bertè durante un suo soggiorno in Sud America; fu uno dei primi pezzi in assoluto pubblicato in Italia con questo stile.

Testo e Accordi per chitarra.

Loredana Bertè E La Luna Bussò Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
       DO#m  FA#m7  DO#m  LA SI

       DO#m  FA#m7  LA7

DO#m                           FA#m7  LA SI
E la luna bussò alle porte del buio
DO#m                          FA#m7  LA SI
fammi entrare, lui rispose di no
DO#m                            FA#m7  LA SI
e la luna bussò dove c'era il silenzio
DO#m                                 FA#m7  LA SI
ma una voce sguaiata disse non è più tempo
DO#m7                           FA#m7
quindi spalancò le finestre del vento e se ne andò
     SOL#m7                                FA#m7
a cercare un po' più in là qualche cosa da fare
       SOL#m7                            LA 
dopo avere pianto un po' per un altro no
               SI               DO#m  FA#m7  LA SI      
per un altro no che le disse il mare, 
                DO#m    LA7
che le disse il mare

DO#m                               FA#m7  LA SI
E la luna bussò su due occhiali da sole
DO#m                              FA#m7  LA SI
quello sguardo, non si accorse di lei
DO#m                              FA#m7  LA SI
ed allora provò ad un party in piscina
DO#m                              FA#m7  LA SI
senza invito non entra nemmeno la luna
DO#m                           FA#m7 
quindi rotolò su champagne e caviale e se ne andò
     SOL#m7                                LA7+     
a cercare un po' più in là qualche cosa da fare
      SOL#m7                             LA7+      
dopo avere pianto un po' per un altro no
              SI           DO#m   FA#m7            
per un altro no di un cameriere

          MI           SI          LA7+      
E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi
       SOL#m7                        MI           SI    
dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare
       LA7+                        SOL#m7        SI 
fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare
          MI               SI              LA7+
e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna
      SOL#m7                    DO#m  FA#m7 DO#m  FA#m      
c'è bisogno della luna e allora giù, giù, giù

DO#m  FA#m7  LA SI  DO#m  FA#m7  LA SI

DO#m  FA#m7  LA SI  

          MI           SI          LA7+      
E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi
       SOL#m7                        MI           SI    
dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare
       LA7+                        SOL#m7        SI 
fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare
          MI               SI              LA7+
e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna
      SOL#m7         SI         DO#m  FA#m7 DO#m  LA7      
c'è bisogno della luna e allora giù, giù, giù           

Articoli correlati

  • Non Sono una SignoraNon Sono una Signora Non Sono una Signora è una canzone del 1982, interpretata da Loredana Bertè ma scritta e prodotta da Ivano Fossati. Con essa Loredana Bertè vince il Festivalbar a pari merito con […]
  • È Andata CosìÈ Andata Così È Andata Così è un brano interpretato da Loredana Berte contenuto nell'album Amici non ne ho... ma amiche sì pubblicato nel 2016. Disco, che è stato pensato per celebrare i 40 […]
  • Il Mare d’InvernoIl Mare d’Inverno Il Mare d'Inverno è un brano cantato da Loredana Bertè contenuto nell'album Jazz e pubblicato nel 1983. La musica è di Luigi Schiavone e il testo di Enrico Ruggeri, descrive il […]
  • Sei BellissimaSei Bellissima Sei Bellissima è considerata una delle più grani interpretazioni di Loredana Bertè, nonchè il suo primo singolo ad entrare in classifica, nel 1975. L'arrangiamento è curato da […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti