Ventiquattromila Baci è un celebre brano di Adriano Celentano, scritto dallo stesso per la musica e presentato nel 1961 in occasione del Festival di Sanremo, in occasione del quale partecipò in coppia con Little Tony piazzandosi al secondo posto.
La stessa partecipazione del molleggiato al Festival del ’61, oltre che per l’enorme successo commerciale che ne ottenne subito dopo il brano, è celebre anche per due aneddoti: il primo è che egli potè parteciparvi solo per speciale concessione scritta e firmata dall’allora Ministro della Difesa Giulio Andreotti, il quale gli consentì un temporaneo congedo dal servizio militare. Il secondo riguarda il modo in cui Celentano scandalizzò il pubblico volgendo loro le spalle durante il cambio di batteria iniziale.
Il singolo nelle poche settimane successive al Festival vendette ben mezzo milione di copie e divenne una delle prime produzioni della casa discografica che il Molleggiato avrebbe fondato qualche mese dopo: il Clan Celentano; nel 1962 infatti veniva ristampato un 45 giri con 24000 Baci sul lato A, Il Tuo Bacio è Come Un Rock sul lato B.

Testo e Accordi per chitarra.

Adriano Celentano Ventiquattromila Baci Accordi per Chitarra Chords Testo

LAm SI7
Amami,
REm6      MI7
ti voglio bene

                      FA6  MI7      
Con ventiquattro mila baci
                      FA6  MI7 
oggi saprai perché l'amore
                         LAm   MI7       
vuole ogni istante mille baci,
                        LAm
mille carezze vuole all'ora
		      FA6  MI7
Con ventiquattro mila baci
		  FA6  MI7
felici corrono le ore,
                           LAm  MI7     		
d'un giorno splendido, perché
		   LAm
ogni secondo bacio te

                     LAm 
Niente bugie meravigliose,
			
frasi d'amore appassionate,
			   
ma solo baci chiedo a te:
REm SOL7              DO
ye  ye ye ye ye ye ye ye!

		      FA6  MI7  
Con ventiquattro mila baci
	            FA6   MI7	
così frenetico è l'amore
	               LAm  MI7	
in questo giorno di follia
	            LAm	   
ogni minuto è tutto mio

Strumentale:
             FA6  MI7  FA6  MI7  LAm  MI7  LAm

                     LAm 
Niente bugie meravigliose,
			
frasi d'amore appassionate,
			   REm
ma solo baci chiedo a te:
REm SOL7              DO
ye  ye ye ye ye ye ye ye!
		 
		      FA6  MI7  
Con ventiquattro mila baci
	            FA6   MI7	
così frenetico è l'amore
	               LAm  MI7	
in questo giorno di follia
	            LAm	   
ogni minuto è tutto mio
		      FA6  MI7
Con ventiquattro mila baci
		  FA6  MI7
felici corrono le ore,
                           LAm     		
d'un giorno splendido, perché
	              FA6  MI7                      
con ventiquattro mila baci
                         LAm			
tu m'hai portato alla follia
		      FA6  MI7  
Con ventiquattro mila baci
	            FA6   MI7	
così frenetico è l'amore
	               LAm  MI7	
in questo giorno di follia
	            LAm	   
ogni minuto è tutto mio

Strumentale:
             FA6  MI7  FA6  MI7  LAm  MI7  LAm

                     LAm 
Niente bugie meravigliose,
			
frasi d'amore appassionate,
			   
ma solo baci chiedo a te:
REm SOL7              DO
ye  ye ye ye ye ye ye ye!

		      FA6  MI7  
Con ventiquattro mila baci
	            FA6   MI7	
così frenetico è l'amore
	               LAm  MI7	
in questo giorno di follia
	            LAm	   
ogni minuto è tutto mio

Articoli correlati

  • Il Tuo Bacio è Come Un RockIl Tuo Bacio è Come Un Rock Il Tuo Bacio è Come Un Rock è uno dei primi successi di Adriano Celentano, risalente al 1959. Con esso il molleggiato partecipò al Festival di Ancona vincendolo, e il singolo […]
  • Il Ragazzo della Via GluckIl Ragazzo della Via Gluck La Via Gluck è il luogo dove, il 6 gennaio 1938, nasceva Adriano Celentano ed è per forza di cose il motivo ispiratore del testo di questa canzone. Nel 1966 portava partecipava […]
  • SvalutationSvalutation Svalutation è la title track del sedicesimo album inciso da Adriano Celentano, nel 1976, per il Clan Celentano. Il brano, che consiste in un'analisi dell'Italia di quegli anni a […]
  • AzzurroAzzurro Azzurro è un brano interpretato da Adriano Celentano contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1968. Scritta da Vito Pallavicini per il testo e da Paolo Conte per la musica, è […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti