Telefonami tra Vent’Anni è un brano scritto e interpretato dal grande Lucio Dalla contenuto nell’album Qdisc pubblicato nel 1981. In quegli anni, la RCA proponeva al pubblico dei mini dischi la cui categoria era appunto denominata Qdisc, da qui deriva l’equivoco titolo=tipologia disco. Disco che contiene solo quattro brani, tre interamente scritti dal cantautore bolognese e uno strumentale. La canzone, una delle più conosciute del suo repertorio, parla del futuro, tema ricorrente nelle sue canzoni.

Testo e Accordi per chitarra.

Lucio Dalla Telefonami tra Vent’Anni Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro: SOL SOL4 SOL SOL4 SOL SOL SOL4 SOL SOL4 SOL SOL DO SOL RE7 Telefonami tra vent'anni SOL SOL4 SOL io adesso non so cosa dirti DO SOL/SI LAm amore non so risponderti DO SOL/SI LAm SOL SOL4 SOL SOL4 e non ho voglia di capirti SOL DO SOL SOL4 Invece pensami tra vent'anni pensami SOL io con la barba più bianca DO SOL e una valigia in mano DO con la bici da corsa SOL/SI LAm e gli occhiali da sole DO SOL/SI LAm fermo in qualsiasi posto del mondo SOL chi sa dove REm7/SOL SOL tra miliardi miliardi di persone REm7/SOL SOL a bocca aperta senza parole
REm7/SOL DO nel vedere una mongolfiera MIm7 LAm7 che si alza piano piano MIm7 LAm7 e cancella dalla memoria RE7 tutto quanto il passato REm7/SOL anche linee della mano SOL7 DO mentre dall'alto un suono MIm7 LAm7/9 come un suono prolungato MIm7 LAm7 il pensiero che è appena nato RE7 REm7/SOL si avvicina e scende giù
SOL Ah io sarei uno stronzo DO SOL DO SOL quello che guarda troppo la televisione! beh qualche volta lo sono stato DO4 SOL importante è avere in mano la situazione DO SOL/SI LAm non ti preoccupare DO SOL/SI LAm SOL DO SOL DO SOL di tempo per cambiare ce n'è DO SOL DO Così ripensami tra vent'anni ripensami SOL vestito da torero DO SOL una torta in mano DO SOL/SI LAm DO l'orecchio puntato verso il cielo SOL/SI LAm SOL REm7/SOL SOL verso quel suono lontano lontano REm7/SOL SOL ma ecco che si avvicina
REm7/SOL DO Con un salto siamo nel duemila MIm7 LAm7 alle porte dell'universo MIm7 LAm7 importante è non arrivarci in fila RE7 REm7/SOL ma tutti quanti in modo diverso SOL7 DO ognuno con i suoi mezzi MIm7 LAm7/9 magari arrivando a pezzi MIm7 LAm7 su una vecchia bicicletta da corsa RE7 con gli occhiali da sole SOL il cuore nella borsa REm7/SOL DO Impara il numero a memoria MIm7 LAm7/9 poi riscrivilo sulla pelle MIm7 LAm7 se telefoni tra vent'anni RE7 REm7/SOL butta i numeri fra le stelle DO Alle porte dell'universo MIm7 LAm7/9 un telefono suona ogni sera MIm7 LAm7 sotto un cielo di tutte le stelle RE7 REm7/SOL di un'inquietante primavera DO MIm7 LAm7/9 MIm7 LAm7 RE7 SOL7/4

Articoli correlati

  • Piazza GrandePiazza Grande Piazza Grande è un brano inciso da Lucio Dalla nel 1972 e pubblicato solamente in singolo 45 giri, la cui musica è stata scritta dallo stesso Dalla assieme a Ron mentre il testo […]
  • Meri LuisMeri Luis Meri Luis è un brano scritto e interpretato da Lucio Dalla contenuto nell'album Dalla pubblicato nel 1980. Disco di grande successo, pieno di capolavori come Futura, Balla balla […]
  • L’Anno Che VerràL’Anno Che Verrà L'Anno Che Verrà è la nona traccia dell'undicesimo album studio di Lucio Dalla, l'eponimo intitolato Lucio Dalla del 1979 (sebbene sia stato rilasciato sul finire dell'anno […]
  • CarusoCaruso Caruso è un classico di Lucio Dalla del 1986, inciso con l'album DallAmeriCaruso. Il brano nacque durante un soggiorno del cantautore a Napoli, dove venne a conoscenza degli […]
  • 4 Marzo 19434 Marzo 1943 4 Marzo 1943 è un brano inciso nel 1971 da Lucio Dalla e pubblicato lo stesso anno con l'album Storie Di Casa Mia, a seguito della sua partecipazione al Festiva di Sanremo in cui […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti