Futura è un brano scritto e interpretato da Lucio Dalla pubblicato nel 1980 nell’album Dalla. Disco di grande successo che contiene autentici capolavori, Futura sicuramente è uno di questi. Il testo parla di una notte d’amore e di passione, ma anche di riflessione sul futuro e sulla sorte del mondo, tutto mischiato dall’ipotetico concepimento di una bambina, simbolo di nascita ma anche di rinascita. Da sottolineare lo special della canzone, dove si descrive musicalmente il rapporto grazie a un impianto armonico particolare.

Testo e Accordi per chitarra.

Lucio Dalla Futura Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
      SOLm7/DO

        FA     FA/LA  SOLm7/4 DO7     
    Chissà chissà   domani
           FA        REm7    LAm7  RE7
    su che cosa metteremo le mani
             SOLm7
    se si potrà contare ancora le onde del mare
         DO9
    e alzare la testa
                   REm6 REm7  DO7
    non esser così seria,   rimani

     
      FA       FA/LA      SOLm7/4  DO7
    I russi, i russi gli americani
       FA             REm7           LAm7  RE9
    no lacrime non fermarti fino a domani
          SOLm7
    sarà stato forse un tuono

    non mi meraviglio
          DO9
    è una notte di fuoco
                    REm6  SIbm/REb
    dove sono le tue mani
        FA/DO          DO9          FA     REm7  SOLm7/4  DO9
    nascerà e non avrà paura nostro figlio

     
          FA        REm7     SOLm7/4  DO9
    E chissà come sarà lui domani
                       FA
    su quali strade camminerà
          REm7             LAm7           RE7
    cosa avrà nelle sue mani  le sue mani
            SOLm7
    si muoverà e potrà volare

    nuoterà su una stella
    DO9
    come sei bella
               REm6                  DO9
    e se è una femmina si chiamerà Futura.

     
           FA                FA/LA
    Il suo nome detto questa notte
               SOLm7/4  DO7
    mette già paura
           FA                    REm7
    sarà diversa bella come una stella
                     LAm7  RE9
    sarai tu in miniatura
           SOLm7/DO
    ma non fermarti voglio ancora baciarti

    chiudi i tuoi occhi non voltarti indietro

    qui tutto il mondo sembra fatto di vetro

    e sta cadendo a pezzi come un vecchio presepio.

     
      LAm7/RE  MIm7                 LAm7/RE   MIm7
    Di più,    muoviti più fretta di più, benedetta
       LAm7/RE      MIm7                     LAm7/RE
    più su,   nel silenzio tra le nuvole, più su
             MIm7                  SIb7+
    che si arriva alla luna, si la luna
             LA                   SIb7+
    ma non è bella come te questa luna
             LA
    è una sottana americana
         LAm7/RE  MIm7                 LAm7/RE
    Allora su mettendoci di fianco, più su
         MIm7                    LAm7/RE
    guida tu che sono stanco, più su
                MIm7                        LAm7/RE
    in mezzo ai razzi e a un batticuore, più su
          MIm7   
    son sicuro che c'e' il sole
           SIb7+        LA
    ma che sole è un cappello di ghiaccio
           SIb7+         LA
    questo sole è una catena di ferro
           SIb7+   LA    SIb7+  LA  SIb7+  LA  SIb7+  LA
    senza amore, amore, amore........... .... amore

FA  FA/LA SOLm7/4  DO9
FA  FA/LA SOLm7/4  DO9
FA  FA/LA SOLm7/4  DO9

    FA                 FA/LA
    Lento lento adesso batte più lento
          SOLm7/4    DO7
    ciao, come stai
            FA
    il tuo cuore lo sento
           REm7                       LAm7      RE9
    i tuoi occhi così belli non li ho visti mai
        SOLm7/DO
    ma adesso non voltarti

    voglio ancora guardarti

    non girare la testa
                     REm6  SIbm/REb
    dove sono le tue mani
          SOLm7/DO                 DO9b
    aspettiamo che ritorni la luce
 SOLm7/DO                DO9b
    di sentire una voce
 SOLm7/DO                           FA    FA/LA  SOLm7/4  DO9  FA  FA/LA  SOLm7/4  DO9
    aspettiamo senza avere paura, domani

Articoli correlati

  • Com’è Profondo il MareCom’è Profondo il Mare Com'è Profondo il Mare è un brano scritto e interpretato da Lucio Dalla inserito nell'album omonimo pubblicato nel 1977. E' il settimo disco in studio ma il primo a riscuotere il […]
  • Stella di MareStella di Mare Stella di Mare è un brano scritto e interpretato da Lucio Dalla contenuto nell'album Lucio Dalla pubblicato nel 1979. Secondo disco di successo per il cantautore bolognese dopo […]
  • Balla Balla BallerinoBalla Balla Ballerino Balla Balla Ballerino è una canzone di Lucio Dalla del 1980, prima traccia dell'album in studio Dalla, pubblicato per la RCA italiana e del quale furono vendute più di un milione […]
  • CaraCara Cara è un brano scritto e interpretato da Lucio Dalla inserito nell'album Dalla pubblicato nel 1980. Un disco pieno di successi e autentici capolavori come Balla balla ballerino, […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti