Alice è un brano scritto e interpretato da Francesco De Gregori contenuto nell’album Alice non lo sa pubblicato nel 1973. Disco che ha fatto conoscere il cantautore romano al grande pubblico, condito con tanti successi diventati ormai i classici del cantautorato italiano. La canzone si presenta come una ballata in stile cantautorale accompagnata con la chitarra acustica, il testo ha già preso la forma e lo stile criptico degregoriano dove il racconto è fatto di luci e ombre. Un pezzo di storia della canzone italiana.

Testo e Accordi per chitarra.

Francesco De Gregori Alice Accordi per Chitarra Chords Testo

SOL                             DO
Alice guarda i gatti e i gatti guardano nel sole
                                   RE
mentre il mondo sta girando senza fretta
 SOL                           DO
Irene al quarto piano è lì tranquilla, che si guarda nello specchio
                       RE
e accende un'altra sigaretta
SOL         DO  SI-            DO
E Lilì Marleen,  bella più che mai
    RE                      SOL         DO-                SOL
sorride non ti dice la sua età.......ma tutto questo Alice non lo sa
RE          DO         SOL               MI-
  Ma io non ci sto più, gridò lo sposo e poi
DO                                      RE                  RE7
tutti pensarono dietro ai cappelli, lo sposo è impazzito, oppure ha bevuto
      SOL              SI-            MI-          LA7     
ma la sposa aspetta un figlio e lui lo sa, non è così, 
DOm          SOL
che se ne andrà


SOL                             DO
Alice guarda i gatti e i gatti muoiono nel sole
                                   RE
mentre il sole a poco a poco si avvicina
 SOL                    DO
E Cesare perduto nella pioggia, sta aspettando da sei ore
                  RE
il suo amore ballerina
SOL      DO  SI-           DO
E rimane lì,  a bagnarsi ancora un po'
     RE           DO         SOL          DO-                SOL
e il tram di mezzanotte se ne va.......ma tutto questo Alice non lo sa

RE        DO         SOL              MI-
Ma io non ci sto più, e i pazzi siete voi
DO                                      RE                  RE7
tutti pensarono dietro ai cappelli, lo sposo è impazzito, oppure ha bevuto
      SOL              SI-          MI-            LA7     
ma la sposa aspetta un figlio e lui lo sa, non è così, 
DOm          SOL
che se ne andrà

SOL                            DO
Alice guarda i gatti e i gatti girano nel sole
                                 RE
mentre il sole fa l'amore con la luna
  SOL                      DO
Il mendicante arabo ha qualcosa nel cappello,
                                 RE
ma è convinto che sia un portafortuna
SOL           DO   SI-         DO
Non ti chiede mai,  pane o carità
     RE                         SOL         DO-                SOL
e un posto per dormire non ce l'ha.......ma tutto questo Alice non lo sa

RE        DO        SOL                MI-
Ma io non ci sto più, gridò lo sposo e poi
DO                                      RE                  RE7
tutti pensarono dietro ai cappelli, lo sposo è impazzito, oppure ha bevuto
      SOL                SI-          MI-  LA7     DO             
ma la sposa aspetta un figlio e lui lo sa, non è così, 
DOm          SOL
che se ne andrà

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti