Vendo Casa è un brano inciso dai Dik Dik e pubblicato nel 1971. Scritto da Lucio Battisti e Giulio Rapetti in arte Mogol è uno delle pietre miliari del repertorio Battistiano. La canzone parla della fine di un amore che lascia nella persona dolore e abbandono. Una casa in disordine, con il letto da rifare, i piatti da lavare non è che una metafore di una storia d’amore finita in mille pezzi.

Testo e Accordi per Chitarra.

Dik Dik Vendo Casa Accordi per Chitarra Chords Testo


LAm7      RE            SOL  MIm
 L'erba è alta ormai lo so
LAm7  RE        SOL MIm  
 e dovrei potare il melo
LAm7    RE      SOL  MIm
 quanta polvere c'è
LAm7    RE          SOL MIm
 dentro casa è tutto un velo

LAm7  RE                SOL  MIm
 La cucina guarda che cos'è
LAm7    RE             SOL  MIm
 quanti piatti sporchi da lavare
LAm7   RE           SOL  MIm
 e mia madre sempre qui
LAm7   RE           SOL     MIm
 che ripete non lasciarti andare

Lam7   RE             SOL  MIm
 E la gente intorno a me
LAm7     RE         SOL MIm
 come un gufo vuole guardare
LAm7     RE        SOL  MIm
 ma di strano cosa c'è
LAm7    RE           SOL MIm
 questa casa ha visto amore
LAm7  RE           SOL  MIm
 oggi vede un uomo che muore
LAm7  RE           SOL  MIm   Lam7 RE  SIm MIm  DO7+  LA7
 oggi vede un uomo che muore

LAm7    RE                    SOL    MIm
 La poltrona a fiori è vecchia oramai
LAm7      RE      SOL  MIm
 quello strappo è da cucire
LAm7   RE                      SOL  MIm
 ho la barba lunga come tu la vuoi
LAm7   RE     SOL  MIm
 ed ho voglia di morire

LAm7  RE               SOL  MIm
 Un panino una birra e poi
LAm7    RE    SOL   MIm
 la tua bocca da baciare
LAm7   RE                          SOL  MIm
 e la fiamma si alza ancora dentro me
LAm7    RE           SOL    MIm
 questa casa è tutta da bruciare
LAm7    RE           SOL    MIm
 questa casa è tutta da bruciare
LAm7    RE           SOL    MIm   LAm7 RE  SIm Mim  DO7+ LA7  DO
 questa casa è tutta da bruciare
LAm7    RE    SOl   MIm
 na na na na na na na na na na na
LAm7    RE    SOl   MIm
 na na na na na na na na na na na
 

Articoli correlati

  • Senza LuceSenza Luce Senza Luce è una cover in lingua italiana del brano A Whiter Shade Of Pale, singolo dei Procol Harum del 1967, incisa il medesimo anno dai Dik Dik su testo riscritto da Mogol e […]
  • L’Isola Di WightL’Isola Di Wight L'Isola Di Wight è una canzone del 1970 dei Dik Dik, ad oggi uno dei loro più grandi successi. Uscì lo stesso anno in seguito alla loro partecipazione al Festival di Sanremo (con […]
  • L’Ora dell’AmoreL’Ora dell’Amore L'Ora dell'Amore è un brano inciso dai Camaleonti e pubblicato nel 1967. Versione italiana di Homburg dei Procol Harum, nel 1968 raggiunge il primo posto della classifica dei […]
  • Il Giorno Di Dolore Che Uno HaIl Giorno Di Dolore Che Uno Ha Il Giorno di Dolore che uno ha è il primo singolo estratto da Su e Giù da un Palco, primo album dal vivo di Luciano Ligabue. Pubblicata il 15 aprile del 1997, la canzone è una […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti