Born To Be Abramo è un brano scritto e interpretato dal gruppo Elio E Le Storie Tese contenuto nell’album Del meglio del nostro meglio vol.1 pubblicato nel 1997. La canzone risale al 1990 ma fu ritirata dal mercato a pochi giorni dall’uscita. Musicalmente è un grande puzzle di canzoni già edite, messe insieme. Ci sono citazioni di dance music, rock, canzoni di chiesa e popolari italiane. In essa si racchiude lo stile musicale, ironico e irriverente più caratteristico della band milanese, un vero capolavoro.

Testo e Accordi per chitarra.

Elio e Le Storie Tese Born To Be Abramo Accordi per Chitarra Chords Testo

SOL        SIm     LAm    RE
Resta cu' mme Signore la sera
SOL        SIm     LAm     RE
Resta cu' mme e avremo la pace
LAm           RE
Famme 'mpazzi, famme penà,
   LAm       DOm  RE7    SOL
la notte mai più   scenderà
SOL      SIm    LAm         Re
Ti porteremo ai nostri fratelli,
SOL   SIm    LAm      RE
li porteremo lungo le strade,
SI7           MIm  SOL7
vita d'a vita mia
DO            DOm
nu' mme 'mporta d'o passate,
SOL            LA7
nu' mme 'mporta chi t'avute
       LAm     RE        SOL SOL7
per le vie del mondo Signor
DO            DOm
Nu' mme 'mporta d'o passate,
SOL            LA7
nu' mme 'mporta chi t'avute,
LAm       RE     SOL
resta cu' mme cu 'mme

Strumentale:

SOL  SIb  DO  SOL     SOL  SIb  DO  SOL


 SOL                       DO
Abramo non andare non partire
                     SOL
non lasciare la tua casa
      FA         DO
Cosa credi di trovar?
     SOL
La strada è sempre quella
         DO                        SOL
ma la gente è indifferente, ti è nemica

Dove credi di arrivar?
MIm  FA  MIm            SOL
Born,       born to be Abramo, born to be Abramo
MIm           RE             DO
Andate e predicate il mio Vangelo:

parola di Javè

SOL            SIb     DO             SOL
Esci dalla tua terra e vai dove ti mostrerò

SOL            SIb     DO             SOL
Esci dalla tua terra e vai dove ti mostrerò

   SOL                        DO                              SOL
Le reti sulla spiaggia abbandonate le hanno lasciate i pescatori
       FA          DO
Son partiti con Gesù
   SOL                        DO
La folla che osannava se n'è andata,
                       SOL
ma in silenzio e una domanda sembra ai dodici portar

MIm  FA MIm            SOL
Born,      born to be Abramo, born to be Abramo
SOL              DO
Quello che lasci tu lo conosci:
RE             SOL
il tuo Signore cosa ti dà?
     MIm      RE            DO
Un popolo, la terra e la promessa:

parola di Javè

SOL            SIb     DO                  SOL
Esci dalla tua terra e vai dove ti mostrerò

Parola di Javè
SOL            SIb     DO                SOL
Esci dalla tua terra e vai dove ti mostrerò

  DOm   FA      SOLm    DOm  FA   SOLm     DOm  FA     SOLm
Parola  di    Javè,   parola di Javè,    parola di   Javè,
  DOm   FA    SOLm
parola  di  Javè
     DOm   FA     SOLm      DOm   FA    SOLm
La parola    di Javè è la parola   di Javè
              DOm FA       SOLm
Abramo non andare,  non partire,
              DOm    FA     SOLm
non sono mica Bhagwan o Sai Baba:
          DOm   FA  SOLm
io sono Javè

          DOm   FA  SOLm
io sono Javè

          DOm   FA  SOLm
io sono Javè

          SOLm
io sono Javè

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti