Rosso Relativo è la seconda traccia dell’omonimo album di Tiziano Ferro, il primo da lui inciso, pubblicato nel 2001. Da lì, Rosso Relativo è stato estratto come quarto singolo e poi tradotto in varie lingue per i mercati esteri; “Rojo relativo” in Spagna, “Rouge relatif” in Francia, “Relative red” in Inghilterra e “Romance relativo” in Portogallo.
Con questa canzone, Tiziano Ferro si è aggiudicato il premio Rivelazione dell’anno al Festivalbar 2002.

Testo e Accordi per chitarra.

Tiziano Ferro Rosso Relativo Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
       SOLm  DOm  RE  SOLm

       SOLm  DOm  RE  SOLm 

   SOLm
La voglia scalpitava, strillava, tuonava..cantava..

Da notte fonda nel petto di.. Paola..oh..Paola..
   SOLm
La noia quella sera era troppa e cercava, chiamava
                                 DOm           
200 principi e invece lei era la dama del castello

            SOLm
Il tuo è un rosso relativo
      DOm                       RE
Senza macchia d'amore ma adesso canterà dentro di te
       SOLm
Per la gran solitudine forza mati per questa sera
      DOm                 MIb7+                          SIb
Che domani torni in te ma non ti diverte perché vuoi qualcosa di più facile

   SOLm
La timidezza c'era ma svaniva, scappava di notte..
 
si dileguava dagli occhi di.. Paola..oh..Paola
  SOLm
Giocava a rimpiattino nascondeva e mostrava, cercava
                                   DOm                                       
Il cacciatore e invece lei era la preda dentro il bosco

            SOLm
Il tuo è un rosso relativo
      DOm                       RE
Senza macchia d'amore ma adesso canterà dentro di te
       SOLm
Per la gran solitudine forza amati per questa sera
      DOm                 MIb7+                          SIb
Che domani torni in te ma non ti diverte perché vuoi qualcosa di più facile

SOLm RE         SOLmm                   
E    non riposi più         
  RE              SOLm
Solo lo schermo e tu (e provo pena)
SOLm  Re      SOLm   
Tastiera e anima        
DOm                         SIb
Posso dimostrarti adesso che ha ben altre forme il sesso...

   SOLm
La voglia scalpitava, strillava, tuonava..cantava..
                              DOm        RE
da notte fonda nel petto di.. Paola..oh..Paola..
   SOLm
La noia quella sera era troppa e cercava, chiamava
                                 DOm         SIb    FA
200 principi e invece lei era la Dama del castello

            SOLm
Il tuo è un rosso relativo
      DOm                       RE
Senza macchia d'amore ma adesso canterà dentro di te
       SOLm
Per la gran solitudine forza amati per questa sera
      DOm                 MIb7+                          SIb   
Che domani torni in te ma non ti diverte perché vuoi qualcosa di più facile

            SOLm
Il tuo è un rosso relativo
      DOm                       RE
Senza macchia d'amore ma adesso canterà dentro di te
       SOLm
Per la gran solitudine forza amati per questa sera
      DOm                 MIb7+                          SIb
Che domani torni in te ma non ti diverte perché vuoi qualcosa di più facile

            SOLm            DOm   RE   SOLm
Il tuo è un rosso relativo      
Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • Non Me Lo So SpiegareNon Me Lo So Spiegare Non me Lo So Spiegare è un brano scritto e interpretato da Tiziano Ferro contenuto nell'album 111 pubblicato nel 2003. Disco di grandissimo successo, uscito in Argentina, […]
  • Perdono (Xdono)Perdono (Xdono) Xdono è il primo singolo di Tiziano Ferro, che nel 2001 anticipava l'uscita del suo album d'esordio Rosso Relativo. Ha conosciuto un enorme successo in tutta Europa, venendo […]
  • ImbranatoImbranato Imbranato è un brano scritto e interpretato da Tiziano Ferro contenuto nell'album Rosso relativo pubblicato nel 2001. Disco di grande successo, permise al cantautore di Latina di […]
  • IndietroIndietro Scritta da Tiziano Ferro assieme ad Ivano Fossati, Indetro è una canzone cantata in duetto dallo stesso Ferro con l'americana Kelly Rowland ed incisa nell'album Alla Mia Età […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti