Com’è Bella la Città è una canzone di Giorgio Gaber pubblicata il 18 ottobre del 1969 in singolo per la casa discografica Vedette, con la quale aveva firmato un contratto l’anno precedente; il lato B del 45 Giri si intitolava “Chissà Dove Te Ne Vai”. Era proprio in questo periodo che i testi di Gaber cominciavano ad avvalersi di tematiche sociali, pur conservando uno stile musicale molto “scanzonato”.
L’anno successivo, nel 1970, Com’è Bella La Città è stata inclusa nella registrazione dal vivo dello spettacolo che egli portò in giro per l’Italia, il quale includeva sia inediti che pezzi già incisi: si intotolava Il Signor G.

Testo e Accordi per chitarra.

Giorgio Gaber Com’è Bella la Città Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
       RE#m  RE#  SOL7  SOL7  

       DO  DOm6  RE7  SOL7  

       RE  SOL7  RE7  DOm6 

       SOL7  RE7  SOL7

   DO  DO6          DO
Vieni vieni in citta'
DO6 DO          DO6         RE    SOL7
   che stai a fare in campagna
   RE7         SOL7    MIm9 DO6 RE7
se tu vuoi farti una vita
         SOL7      DO
devi venire in citta'

     SOL7  DO              DO6
com'e'     bella la citta'
       RE7           SOL7
com'e' grande la citta'
       RE          SOL7
com'e' viva la citta'
         DO9          DO
com'e' allegra la citta'
                       LAm6
piena di strade e di negozi
       RE7             SOL7
e di vetrine piena di luce
          RE           SOL7
con tanta gente che lavora
             DO9        DO
con tanta gente che produce

                            LAm6
con le reclames sempre piu' grandi
         RE7            SOL7
coi magazzini le scale mobili
          RE7                SOL7
coi grattacieli sempre piu' alti
           DO9              DOm
e tante macchine sempre di piu'

       DO6
com'e' bella la citta'
           RE7       SOL7
com'e' grande la citta'
       RE          SOL7
com'e' viva la citta'
         DO9          DO
com'e' allegra la citta'
      DO6          MIm9   DO  DO7+
vieni vieni in citta'
           DO          RE7   SOL7
che stai a fare in campagna
   FA9         SOL7    DO   DO6 FA9
se tu vuoi farti una vita
       SOL7        DO
devi venire in citta'
      SOL7 DO              DO6
com'e'     bella la citta'
       RE7           SOL7
com'e' grande la citta'
       RE          SOL7
com'e' viva la citta'
         DO9          DO
com'e' allegra la citta'
                       LAm6
piena di strade e di negozi
       RE7             SOL7
e di vetrine piena di luce
          RE           SOL7
con tanta gente che lavora
             DO9        DO
con tanta gente che produce
                            LAm6
con le reclames sempre piu' grandi
         RE7            SOL7
coi magazzini le scale mobili
          RE7                SOL7
coi grattacieli sempre piu' alti
           DO9              DOm
e tante macchine sempre di piu'
       DO6
com'e' bella la citta'
           RE7       SOL7
com'e' grande la citta'
       RE          SOL7       
com'e' viva la citta' com'e'
DO                    DO6 DO
vieni vieni in citta'
    DO6          RE7    SOL7  FA9
che stai a fare in campagna
           SOL7      DO DO6
se tu vuoi farti una vita
  RE   SOL7         DO
devi venire in citta'
    SOL7  DO
com'e'    bella la citta'
DO6     RE7           SOL7
com'e' grande la citta'
       RE          SOL7
com'e' viva la citta'
         DO9          DO
com'e' allegra la citta'
                       LAm6
piena di strade e di negozi
       RE7             SOL7
e di vetrine piena di luce
          RE           SOL7
con tanta gente che lavora
             DO9        DO
con tanta gente che produce
                            LAm6
con le reclames sempre piu' grandi
         RE7            SOL7
coi magazzini le scale mobili
          RE7                SOL7
coi grattacieli sempre piu' alti
           DO9              DOm
e tante macchine sempre di piu'
       DO6
com'e' bella la citta'
           RE7       SOL7
com'e' grande la citta'
       RE          SOL7
com'e' viva la citta'
         DO9          DO
com'e' allegra la citta'

      DO#            FA#9
com'è bella la città
      FA#6          SOL#7
com'è grande la città
      RE#m        SOL#7
com'è viva la città
        FA#6         FA#9
com'è allegra la città

piena di strade e di negozi
      SOL#7
e di vetrine piena di luce
          RE#m         SOL#7
con tanta gente che lavora
             RE#m7      FA#9
con tanta gente che produce

con le reclames sempre piu' grandi
         SOL#7
coi magazzini le scale mobili
          RE#m               SOL#7
coi grattacieli sempre piu' alti
           DO#              FA#
e tante macchine sempre di piu'
          DO#             FA#
sempre di piu' sempre di piu'
          DO#
sempre di più

Articoli correlati

  • Io Non Mi Sento ItalianoIo Non Mi Sento Italiano Il testamento di Giorgio Gaber: Io Non Mi Sento Italiano usciva nel 2003 poche settimane dopo la morte dell'autore. Il brano in particolare, che dà il nome all'album, è un […]
  • La Ballata del CeruttiLa Ballata del Cerutti La Ballata del Cerutti è il successo canoro d'esordio di Giorgio Gaber, risalente al 1960 e composto dallo stesso assieme allo scrittore ed autore Umberto Simonetta. La canzone […]
  • Lo ShampooLo Shampoo Lo Shampoo è una canzone di Giorgio Gaber datata 1973, raccolta nell'album Far Finta Di Esser Sani. E' parte integrante della stagione teatrale di Gaber tra il '73 ed il '74, e […]
  • Torpedo BluTorpedo Blu Torpedo Blu è un brano inciso da Giorgio Gaber nel 1968 per l'etichetta discografica Vedette, fondata 6 anni prima dal Maestro Armando Sciascia e che sarebbe rimasta attiva fino […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti