La Cometa di Halley è un brano scritto e interpretato da Irene Grandi contenuto nell’album Alle porte del sogno pubblicato nel 2010. La canzone, scritta con la collaborazione di Francesco Bianconi, viene presentata al Festival di Sanremo ’10 classificandosi in ottava posizione. Musicalmente si presenta come una ballata pop/dance dal ritmo incalzante e dai suoni elettronici. Un’artista che ha sempre voluto rinnovarsi, esplorare nuovi modi di fare musica senza perdere il suo stile, anche in questo caso non si smentisce.

Testo e Accordi per chitarra.

Irene Grandi La Cometa di Halley Accordi per Chitarra Chords Testo

    RE
    Tu vuoi vivere così

    per inerzia e per comodità
            SIm                         RE
    per qualcosa che non riesco più a capire

    e poi ami con tranquillità

    come un Dio lontano
                      SIm
    che non ha nè problemi
                   RE
    nè miracoli da fare

          MIm
    non capisci che ci ucciderà
           LA
    questo nostro esistere a metà
           RE                        SOL    FA#
    che la casa ha i rubinetti da cambiare

    RE
    eppure un tempo ridevi
                     LA
    e mostrandomi il cielo
    MIm                               SOL
    mi disegnavi illusioni e possibilità
    RE                            LA
    e la Cometa di Halley ferì il velo nero
    MIm                               SOL
    che immaginiamo nasconda la felicità

    RE
    tu vuoi vivere così

    coi vantaggi della civiltà
         SIm                      RE
    e pontifichi su ciò che ci fa male

    non la vedi la stupidità di una relazione
                     SIm                         RE
    che non ha francamente neanche un asso da giocare

    RE
    eppure un tempo ridevi
                     LA
    e mostrandomi il cielo
    MIm                               SOL
    mi disegnavi illusioni e possibilità
    RE                            LA
    e la Cometa di Halley ferì il velo nero
    MIm                               SOL
    che immaginiamo nasconda la felicità

    MIm               
    lasciami da sola
          SIm
    fallo solo per un po'
    MIm
    lascia stare
                 RE
    non pensarci più
    MIm
    lasciami la radio accesa
    SOL
    lasciami cantare
              FA#m
    e qualche cosa da mangiare
         SIm
    servirà

    RE
    ed una notte piangesti
                  LA
    guardando nel cielo
    MIm                                SOL
    mi disegnasti illusioni e possibilità
    RE                            LA
    e la Cometa di Halley ferì il velo nero
    MIm                               SOL
    che immaginiamo nasconda la felicità

  Strumentale:
                RE    LA

    MIm                             SOL
    che immaginiamo nasconda la felicità
    RE            LA
    io ti dico addio
    MIm          SOL
    tu mi dici ciao
    RE           LA
    io ti dico addio
    MIm          SOL
    tu mi dici ciao
        RE     LA   MIm   SOL
    ciao
Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • Alle Porte del SognoAlle Porte del Sogno Alle Porte del Sogno è un brano scritto e interpretato da Irene Grandi contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 2010. Il disco ha come caratteristica la ricerca di nuove […]
  • Bruci la CittàBruci la Città Pubblicato come singolo nell'estate 2007 e contenuto nella raccolta Irenegrandi.hits dello stesso anno, Bruci la Città è una delle canzoni di maggior successo di Irene Grandi, […]
  • La Tua Ragazza SempreLa Tua Ragazza Sempre La Tua Ragazza Sempre è un singolo di Irene Grandi pubblicato nel 2000 in seguito alla sua partecipazione con esso al Festival di Sanremo, esperienza conclusasi al secondo posto […]
  • Se Mi VuoiSe Mi Vuoi Se Mi Vuoi è un brano cantato da Pino Daniele in coppia con Irene Grandi pubblicato nel 1995. Scritto dal cantautore napoletano, è contenuto nel suo album Non calpestare i fiori […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti