Lugano Addio è un brano scritto e interpretato da Ivan Graziani contenuto nell’album I lupi pubblicato nel 1977. Alla realizzazione del disco collabora anche Antonello Venditti con cui il cantautore abruzzese aveva suonato in precedenza. La canzone funge da traino a tutto il disco che grazie ad essa riscuote un discreto successo, e sicuramente una delle più famose del repertorio di Graziani.

Testo e Accordi per chitarra.

Ivan Graziani Lugano Addio Accordi per Chitarra Chords Testo

    Intro:

    DO    SOL   LAm   MI7   FA    DO
    Po, po, po...
    
    DO   SOL   LAm   MI7   FA     DO    FA  SOL 

    DO           SOL                LAm
    Le scarpe da tennis bianche e blu,
           MI7             FA
    seni pesanti e labbra rosse
                        DO
    e la giacca a vento
    DO           SOL           LAm
    Oh! Marta io ti ricordo così
             MI7              FA
    il tuo sorriso e i tuoi capelli,
                        DO
    fermi come il lago

  FA           SOL    DO   MIm
    "Lugano addio" cantavi,
  FA          SOL       LAm  
    mentre la mano mi tenevi
  FA           SOL         DO
    "Canta con me" tu mi dicevi
             MIm        RE
    ed io cantavo di un posto che
         DO/SOL     REm7  SOL
    non avevo visto mai

     
 DO              SOL           LAm
    Tu, tu mi parlavi di frontiere
             MI7           FA
    di finanzieri e contrabbando
                           DO
    mi scaldavo ai tuoi racconti
     DO          SOL            LAm
    "E mio padre sì" tu mi dicevi
                  MI7            FA
    "quassù in montagna ha combattuto"
                         DO
    Poi del mio mi domandavi 

  FA         SOL    DO   MIm
    Ed io pensavo a casa
  FA          SOL           LAm
    mio padre fermo sulla spiaggia,
  FA           SOL          DO            MIm
    le reti al sole i pescherecci in alto mare,
        RE
    conchiglie e stelle
          DO/SOL            REm7  SOL
    le bestemmie e il suo dolore

     
    DO           SOL          LAm
    Oh, Marta io ti ricordo così
              MI7           FA
    il tuo sorriso e tuoi capelli,

    fermi come il lago

    DO   SOL   LAm   MI7   FA        DO
    Po, po, po...
    DO   SOL   LAm   MI7   FA        DO
    Po, po, po...
  
  FA          SOL    DO    MIm
    "Lugano addio cantavi"
  FA          SOL         LAm
    mentre la mano mi tenevi
  FA           SOL
    "addio" cantavi
              DO           MIm RE
    e non per falsa ingenuità  tu ci credevi
                DO/SOL       REm7 SOL
    e adesso anch'io che sono qua

    DO             SOl                LAm
    Oh, Marta mia addio, ti ricordo così
              MI7               FA
    il tuo sorriso e tuoi capelli,

    fermi come il lago

     DO   SOL   LAm   MI7   FA       DO
    Po, po, po...

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti