Era il 1991 quando Luciano Ligabue incideva Lambrusco coltelli rose & popcorn. Da lì Urlando contro il cielo veniva estratto come terzo singolo ed è tutt’oggi pezzo d’effetto, immancabile nelle esibizioni live del cantautore emiliano.

Di seguito gli accordi per chitarra ed il testo di Urlando contro il cielo.

Luciano Ligabue Urlando Contro Il Cielo Accordi Chitarra Testo

LA  LA  RE  MI
LA  LA  RE  MI
(RE  MI)

LA
come vedi sono qua:
      RE  MI
Monta su, non ci avranno
LA                           RE
finché questo cuore non creperà
   MI                     LA  LA  RE  MI
di ruggine di botte o di età.

LA
C’è una notte tiepida e un
        RE        MI
vecchio blues, da fare insieme
   LA
in qualche posto accosterò e
       RE   MI
quella là sarà la nostra casa ma
FA#m  DO#m  MI   SIm   RE
credo che   meri-ti di più
MI
  ma intanto son qua io
FA#m  DO#m   MI    SIm   RE
e ti  offro  di ballarci su:
                             SIm
è una canzone di cent’anni almeno

e|---------------------------|
B|-----5-----5-----5-----5~--|
G|-6/7---6/7---6/7---6/7-----|
D|---------------------------|
A|---------------------------|
E|---------------------------|

RE      MI
urlando contro il cielo
LA       LA       RE       MI
oh oh oh oh oh oh oh oh oh oh
LA       LA       RE       MI
oh oh oh oh oh oh oh oh oh oh

LA
Non saremo delle star
        RE       MI
ma siam noi, con questi giorni
LA
fatti di ore andate per
        RE  MI
un week-end e un futuro che non c’è.
FA#m   DO#m  MI     SIm   RE
Non si può   sempre perde-re
MI
  per cui giochiamoci
FA#m  DO#m MI       SIm    RE
certe luci non puoi spegnerle.
                                   SIm
Se è un purgatorio è nostro per lo meno.

RE      MI
urlando contro il cielo
LA       LA       RE       MI
oh oh oh oh oh oh oh oh oh oh
LA       LA       RE       MI
oh oh oh oh oh oh oh oh oh oh

   DO          RE
Fantasmi sulla A quattordici
    DO                       RE
dai finestrini passa odor di mare, diesel,
               MI4 MI
merda, morte e vi-ta.
   FA#m  DO#m  MI     SIm   RE
Il patto è    stringerci di più
MI
  prima di perderci.
FA#m  DO#m  MI   SIm   RE
Forse ci    sentono lassù.
                          SIm
è un pò come sputare il veleno.
RE      MI
urlando contro il cielo
LA       LA       RE       MI
oh oh oh oh oh oh oh oh oh oh
LA       LA       RE       MI
oh oh oh oh oh oh oh oh oh oh
LA       LA       RE         MI
oh oh oh oh oh oh contro il cielo
LA       LA       RE         MI
oh oh oh oh oh oh contro il cielo

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti