E’ uno dei brani di maggior successo di Marco Masini, rilasciato come primo singolo da T’Innamorerai, inciso nel 1993; Vaffaffanculo è una canzone autobiografica, il cui singolo contribuì a far crollare pregiudizi sul vocabolario colorito delle canzoni, conquistandosi un ottimo airplay nonostante il titolo venga ripetuto a non finire durante il brano.

Testo e accordi per chitarra.

Vaffanculo Masini Testo Accordi per Chitarra Guitar

SOL SI- DO RE MI- FA2 DO2

SOL SI- DO RE MI- FA2

SOL                 DO
Se mi guardo nello specchio con il tempo che è passato
MI-                 RE4
sono solo un po’ più ricco, più cattivo e più invecchiato
DO                SOL
è l’amara confessione di un cantante di successo
FA2/LA                  DO2
forse è l’ultima occasione che ho di essere me stesso.
SOL SI- DO RE MI- FA2 DO2
SOL         SI  DO
Quando ho smesso di studiare per campare di illusioni
RE   MI-               RE4
sono stato il dispiacere di parenti e genitori
SI- DO           MI-   SOL
ero uno di quei figli sognatori adolescenti
FA2/LA          FA  DO2
che non  vogliono consigli e rispondono fra i denti:
SOL      SI- DO RE MI-      FA2  DO2
Vaffanculo       Vaffanculo
SOL          SI-   DO
Ma la musica è cattiva, è una fossa di serpenti
RE   MI-                RE4
e per uno che ci arriva quanti sono i fallimenti
SI- DO           MI-    SOL
mi diceva quella gente che s’intende di canzoni
FA2/LA            FA   DO2
hai la  faccia da perdente mi dispiace non funzioni
SOL     SI- DO      RE MI-        FA2
Masini Vaffanculo  (Vaffanculo)  Vaffanculo
LA-      SOL      FA  SOL       DO    SOL/SI    LA-
Non importa se ho pianto e sofferto,  questa vita fa  tutto da sè
MI-    DO     RE4  RE           SI-    MI4   MI
nella musica ho solo scoperto  il bisogno d’amore che c’è.
LA            DO#-  RE
Chi lo sa che cosa è vero in un mondo di bugiardi
MI   FA#-                MI
non si può cantare il nero della rabbia coi miliardi
DO#- RE            FA#- LA
siamo tutti conformisti travestiti da ribelli
SOL/SI                RE
siamo  lupi da interviste e i ragazzi sono agnelli
LA          DO#-   RE
che si scrivono il dolore nelle lettere innocenti
MI   FA#-             MI
e la loro religione è di credere ai cantanti
DO#-    RE           FA#-  LA
ma li trovi una mattina con la foto sul giornale
SOL/SI                RE
in quell’ultima vetrina con la voglia di gridare al mondo
LA     DO#- RE       MI FA#-      SOL2
Vaffanculo   (Vaffanculo)  Vaffanculo
SI-    LA   SOL   LA    RE    LA/DO#       SI-
Mi dimetto da falso poeta, da profeta di questo Fan’s Club
FA#-      RE     MI4 MI               DO#-   FA#4  FA#
io non voglio insegnarvi la vita  perchè ognuno la impara da sè.
SI-   LA    SOL    LA   RE      LA/DO#      SI-
Me ne andrò nel rumore dei fischi,  sarò io a liberarvi di me
FA#-     RE     MI4   MI         DO#-        FA#4
di quel pazzo che grida nei dischi  il bisogno d’amore che c’è
SOL#dim          LA7+    LA6   SI-   SI-6 DO#4 DO#
ora basta,    io sto male,  non è giusto,  Vaffanculo
LA             DO#-  RE
Nello specchio questa sera ho scoperto un altro volto
MI   FA#-             MI
la mia anima è più vera della maschera che porto
DO#- RE            FA#-   LA
finalmente te lo dico con la mia disperazione
SOL/SI              RE
caro  mio peggior nemico travestito da santone
LA    DO#- RE      MI FA#-       SOL     RE
Vaffanculo (Vaffanculo)  Vaffanculo (Vaffanculo)

[Marco Masini]

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti