Gioia è un brano interpretato dai Moda contenuto nell’album omonimo pubblicato nel 2013. Disco di grande successo, certificato quattro volte disco di platino in un solo anno. La canzone, scritta da Francesco Silvestre, è stata scelta per essere inserita nella colonna sonora del film “Bianca come il latte, rossa come il sangue” diretto da Giacomo Campiotti nel 2013. Musicalmente si presenta come una ballata pop/rock dall’impianto armonico semplice, ideale per essere suonata a chitarra. Un grande successo della band milanese.

Testo e Accordi per chitarra.

Modà Gioia Accordi per Chitarra Chords Testo

  DO                                      REm7   
    Sognare di volare e avere sempre il bisogno, 
  FA                                        DO
    di nuove sensazioni per cancellare un ricordo
                                           REm7
    E non esiste un cielo, senza stelle se resto 
  FA                                           DO
    ad occhi chiusi ed oltre, oltre le nuvole guardo

     
              LAm              
    Eppure gioia, se penso che son vivo, 
  FA                      DO
    anche in mezzo al casino
              LAm                 
    Eppure gioia, se penso che da ieri, 
  FA                     DO
    io sono ancora in piedi


     
  DO                                    REm7
    Pensare di star male è non avere rispetto, 
  FA                                             DO
    verso chi sta peggio, verso chi invece è già morto

     
              LAm
    Eppure gioia, se penso che son vivo,
  FA                      DO
    anche in mezzo al casino
              LAm
    Eppure gioia, se penso che da ieri, 
  FA                     DO
    io sono ancora in piedi

     
 DO                                        REm7
    Distendersi su un prato e respirare la luce, 
 FA                                           DO
    confondersi in un fiore e ritrovarsi a sentire, 
                                           REm7
    l'odore dell'estate, la fatica delle salite, 
 FA                                           DO
    per apprezzarle meglio, quando saranno discese

     
              LAm
    Eppure gioia, se penso che son vivo, 
  FA                      DO
    anche in mezzo al casino
              LAm
    Eppure gioia, se penso che da ieri, 
  FA                     DO
    io sono ancora in piedi

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti