Lascia Che Io Sia è un brano scritto e interpretato da Filippo Neviani, in arte Nek contenuto nell’album Una parte di me pubblicato nel 2005. Disco che ha riscosso un grande successo raggiungendo le prime posizioni nelle classifiche d’Italia e Svizzera. La canzone, scritta con la collaborazione di Antonello De Sanctis e Daniele Ronda, si aggiudica la vittoria al Festivalbar ’05 diventando un vero e proprio tormentone estivo. Musicalmente si presenta come una ballata pop/rock, nel puro stile del cantautore Emiliano.

Testo e Accordi per chitarra.

Nek Lascia Che Io Sia Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
      SIbm

  SIbm         SOLb
    Io non ti chiedo niente
  MIbm       LAb         SIbm     SOLb
    Il tuo saluto indifferente mi basta
  MIbm        LAb
    Ma tu non puoi più farmi

  SIbm       SOLb    
    Male da starci male
  MIbm       LAb           SIbm  SOLb
    Non vali più di questa luna spenta
  MIbm      LAb          SIbm    
    Ricorda che dicevi a me

     
                  SOLb  SOLb7+
    Lascia che io sia
  LAb                  SIbm   SIbm4  SIbm  SIbm4
    il tuo brivido più grande
               SOLb  SOLb7+
    Non andare via 
  LAb                SIbm  SIbm4  SIbm  SIbm4
    accorciamo le distanze
                   SOLb6
    Nelle lunghe attese tra di noi
  LAb            SIbm     SIbm4
    Io non ho confuso mai
     SOLb                      LAbadd9
    Braccia sconosciute con le tue

     
  SIbm         SOLb
    E parli e scherzi e ridi
  MIbm         LAb            SIbm    SOLb
    Ti siedi e poi mi escludi sento addosso
  MIbm      LAb        SIbm     SOLb   
    Sorrisi che conosco sorrisi sulla pelle
  MIbm        LAb          SIbm   
    Quando eravamo terra e stelle
    SOLb LAb                     SIbm
    Adesso se tu mi vuoi e se lo vuoi

                  SOLb  SOLb7+
    Lascia che io sia
  LAb                  SIbm   SIbm4  SIbm  SIbm4
    il tuo brivido più grande
               SOLb  SOLb7+
    Non andare via 
  LAb                SIbm  SIbm4  SIbm  SIbm4
    accorciamo le distanze
                   SOLb6
    Nelle lunghe attese tra di noi
  LAb            SIbm     SIbm4
    Io non ho confuso mai
  SOLb                   LAbadd9   
    I tuoi pensieri mi sfiorano
    SOLb                    LAbadd9
    Ti vengo incontro e più niente è importante

Strumentale:
             DO#m  LA  FA#m  SI   DO#m  LA  FA#m  SI
            

                 DO#m
    E se lo vuoi

     
                  LA  LA7+
    Lascia che io sia
  SIadd9               DO#m   DO#m4  DO#m  DO#m4
    il tuo brivido più grande
                   LA  LA7+
    E non andare via 
  SIadd9                DO#m   DO#m4  DO#m  DO#m4
    non sei più così distante
                    FA#m7 
    Quello che c'è stato tra di noi
  SIadd9           DOm      DO#m4
    Io non l'ho confuso mai
    LA                   SIadd9
    I tuoi pensieri mi sfiorano
    LA                 SIadd9         LAadd9
    Ed il passato si arrende al presente

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti