La Gatta è una canzone del 1960 pubblicata da un Gino Paoli ancora in erba, che giunse al successo e all’interesse del pubblico grazie al passaparola. Tant’è che, una volta giunta in classifica, dovette essere registrata alla SIAE, e ciò fu possibile solo grazie a Mogol che fece da prestanome per lo stesso Paoli, non ancora iscritto.
Il brano venne incluso nel suo primo album ufficiale, che uscì l’anno seguente, Gino Paoli.

Testo e Accordi per chitarra.

Gino Paoli La Gatta Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
      SOL  MIm  LAm  RE7

      SOL  MIm  LAm  RE7

SOL       MIm       LAm
C'era una volta una gatta
     RE7              SOL      MIm
che aveva una macchia nera sul muso
      LAm       RE7              SOL
e una vecchia soffitta vicino al mare
    MIm   LAm         RE7             SOL  MIm  LAm  RE7
con una finestra a un passo dal cielo blu

SOL      MIm      LAm
Se la chitarra suonavo
   RE7             SOL     MIm     LAm
la gatta faceva le fusa ed una stellina
    RE7           SOL
scendeva vicina vicina
    MIm     LAm    RE7           SOL  MIm  LAm  SOL
poi mi sorrideva e se ne tornava su

MIm               DOdim  SI7
Ora non abito piu là
            MIm                DOdim SI7
tutto è cambiato, non abito piu là
SIm7            MIm
Ho una casa bellissima,
   LAm7              RE7
bellissima come vuoi tu

SOL     MIm         LAm
Ma io ripenso a una gatta
     RE7              SOL      MIm
che aveva una macchia nera sul muso,
      LAm        RE7             SOL
a una vecchia soffitta vicino al mare
    MIm     LAm      RE7           SOL  MIm  LAm  RE7
con una stellina che ora non vedo più

Strumentale:
             SOL  MIm  LAm  RE7   SOL  MIm  LAm  RE7 

             SOL  MIm  LAm  RE7   SOL  MIm  LAm  SOL

MIm               DOdim  SI7
Ora non abito piu là
            MIm                DOdim SI7
tutto è cambiato, non abito piu là
SIm7            MIm
Ho una casa bellissima,
   LAm7              RE7
bellissima come vuoi tu

SOL     MIm         LAm
Ma io ripenso a una gatta
     RE7              SOL      MIm
che aveva una macchia nera sul muso,
      LAm        RE7             SOL
a una vecchia soffitta vicino al mare
    MIm     LAm      RE7           SOL  MIm  LAm RE7  SOL
con una stellina che ora non vedo più       
Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • Sapore di SaleSapore di Sale Sapore di Sale è probabilmente il brano di maggior successo di tutto il repertorio di Gino Paoli, inciso nel 1963 con il 45 giri omonimo, interamente arrangiato da Ennio […]
  • Il Cielo In Una StanzaIl Cielo In Una Stanza Il Cielo In Una Stanza è un brano scritto nel 1960 da Gino Paoli per Mogol, il quale ha proposto il brano a Mina. Poichè Paoli non era al tempo iscritto alla SIAE, la canzone […]
  • Un Altro AmoreUn Altro Amore Un Altro Amore è un brano di Gino Paoli, che segna il suo ritorno sul palco dell'Ariston di Sanremo, nel 2002, a 13 anni di distanza dall'ultima esibizione. Si cassificò terzo […]
  • Quattro AmiciQuattro Amici Quattro Amici è una canzone di Gino Paoli del 1991, singolo estratto dall'album Matto Come Un Gatto. Il brano conobbe un successo eclatante e valse al cantautore la vittoria al […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti