Datemi un Martello è un brano interpretato da Rita Pavone pubblicato nel 1964. Testo di Sergio Bardotti, è la versione italiana di If I Had a Hammer scritta e interpretata dal cantautore statunitense Pete Seeger. Il testo originale è di carattere politico in quanto ,a sostegno del movimento progressista, parla di pacifismo e protesta contro la discrimazione raziale. La giovane cantante torinese invece canta qualcosa di più frivilo e semplice, canta l’invidia per un’altra donna a cui vorrebbe dare in testa una bella martellata.

Testo e Accordi per chitarra.

Rita Pavone Datemi un Martello Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
      SIb  SOLm  MIb  FA7   SIb  SOLm  MIb  FA7

             SIb  SOLm  MIb
Datemi un martello
    FA7          SIb  SOLm  MIb
Che cosa ne vuoi fare?
   FA7            SIb  SOLm  MIb
Lo voglio dare in testa
  FA7      
A chi non mi va, sì sì sì,
              SOLm
A quella smorfiosa

Con gli occhi dipinti
                 MIb    FA
Che tutti quanti fan ballare
    MIb       FA        MIb  FA7
Lasciandomi a guardare
              SIb  SOLm  MIb
Che rabbia mi fa
    FA7       SIb  SOL  MIb  FA7     SIb  SOLm  MIb  FA7
Che rabbia mi fa

             SIb   SOLm  MIb
Datemi un martello
    FA7          SIb  SOLm  MIb
Che cosa ne vuoi fare?
   FA7            SIb  SOLm  MIb
Lo voglio dare in testa
  FA7        
A chi non mi va, eh eh eh
           SOLm
A tutti le coppie

Che stano appiccicate,
                MIb   FA
Che vogliono le luci spente
  MIb        FA     MIb  FA7
E le canzoni lente,
            SIb  SOLm  MIb  FA7     SIb  SOLm  MIb  FA7
Che noia mi dà          che noia mi dà

               SIb  SOLm  MIb
E datemi un martello
    FA7          SIb  SOLm  MIb
Che cosa ne vuoi fare?
    FA7          SIb SOLm  MIb
Per rompere il telefono
   FA7
L'adopererò perché sì!
            SOLm
Tra pochi minuti

Mi chiamerà la mamma,
                   MIb    FA
Il babbo ormai sta per tornare,
   MIb      FA    MIb  FA7
A casa devo andare, ufa,
              SIb SOLm MIb FA7            SIb  SOLm  MIb  FA7
Che voglia ne ho, no no no, che voglia ne ho

               SIb  SOLm  MIb
Un colpo sulla testa
   FA7        SIb   SOLm  MIb 
A chi non è dei nostri
  FA7            SIb  SOLm  MIb
E così la nostra festa
    FA7
Più bella sarà
           SOLm
Saremo noi soli

E saremo tutti amici:
                 MIb    FA
Faremo insieme i nostri balli
   MIb           FA7
Il surf il hully gully
            SIb  SOL  MIb  FA7  SIb  SOLm  MIb  FA7 SIb
Che forza sarà... 

Articoli correlati

  • La Partita di PalloneLa Partita di Pallone La Partita di Pallone è un brano cantato da Rita Pavone all'interno dell'album Rita Pavone pubblicato nel 1963. Scritto da Edoardo Vianello, riscuote un immediato successo tanto […]
  • Il Ballo del MattoneIl Ballo del Mattone Il Ballo del Mattone è un brano inciso da Rita Pavone pubblicato nel 1963. Anno importante per la cantante dove inanella un successo dopo l'altro, questo brano rimane in vetta […]
  • GeghegèGeghegè Geghegè è un brano inciso da Rita Pavone pubblicato nel 1966. Sigla di quell'anno di "Studio Uno" la canzone è solo uno di una serie di successi pubblicati uno dopo l'altro come […]
  • CuoreCuore Cuore è un brano inciso da Rita Pavone e pubblicato nel 1963. Versione italiana di Heart scritta da Barry Mann e Cynthia Weil e cantata da Wayne Newton, la canzone è uno dei più […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti