Eccoti è un brano scritto e interpretato da Max Pezzali contenuto nell’album TuttoMax pubblicato nel 2005. Disco che ha riscosso un grande successo di pubblico, premiato col Disco di diamante, e oltre 400,000 copie vendute, è una grande raccolta dei suoi successi, più questo inedito. Si aggiudica anche il premio come “miglior disco dell’anno” al Festivalbar ’05. La canzone si presenta come una ballata pop in 6/8, una struggente canzone d’amore semplice e diretta, con un linguaggio comune a tutti.

Testo e Accordi per chitarra.

Max Pezzali Eccoti Accordi per Chitarra Chords Testo

RE                   SIm       SOL
Eccoti, sai ti stavo proprio aspettando,
RE                    SIm   SOL
Ero qui, ti aspettavo da tanto tempo,
MIm   LA   MIm  LA         SIm
Tanto che stavo per andarmene,
   SOL           LA SOL  RE    LA  SOL
e invece ho fatto be----ne…

RE           LA            SIm          SOL  LA
Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia,
RE        LA        SIm         SOL LA
l’ultimo desiderio che la notte mi culla,
SOL      RE           LA            SIm LA
Sei la ragione più profonda di ogni mio gesto,
SOL        RE           LA SOL LA RE   LA SOL RE    LA SOL
la storia più incredibile  che conosco .....conosco

RE                 SIm     SOL
Eccoti, come un uragano di vita,
RE                    SIm      SOL
E sei qui, non so come tu sia riuscita:
MIm    LA  MIm     LA          SIm
prendermi, dal mio sonno scuotermi,
   SOL          LA  SOL  
e riattivarmi il cuo---re…

RE           LA            SIm          SOL  LA
Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia,
RE        LA        SIm         SOL LA
l’ultimo desiderio che la notte mi culla,
SOL      RE           LA            SIm LA
Sei la ragione più profonda di ogni mio gesto,
SOL        RE           LA SOL    SIm
la storia più incredibile  che conosco 

Strumentale:
             SIm  LA  SIm SOL LA  MIm  LA  MIm  LA  SIm SOL  LA
             
             MIm  LA  SOL  LA

RE                 SIm     SOL
Eccoti, anche ora che non sei in casa
RE                      SIm  SOL
Tu sei qui, mi parla di te ogni cosa
MIm      LA MIm   LA           SIm
Gli oggetti sembrano trasmettermi
   SOL         LA  SOL  RE    LA  SOL
L’amore nello sceglierli

RE                 SIm   SOL
Eccoti, finalmente sei arrivata,
RE                        SIm    SOL
E sei qui, non sai quanto mi sei mancata,
MIm  LA MIm       LA       SIm
speravo tu esistessi, però non
 SOL      LA  SOL  
immaginavo tanto…

RE           LA            SIm          SOL  LA
Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia,
RE        LA        SIm         SOL LA
l’ultimo desiderio che la notte mi culla,
SOL      RE           LA            SIm LA
Sei la ragione più profonda di ogni mio gesto,
SOL        RE           LA SOL LA RE   LA SOL RE    LA SOL
la storia più incredibile  che conosco .....conosco

 LA RE  LA SOL  RE   LA SOL
 conosco .....conosco

    RE  LA SOL  RE  
 conosco .....conosco

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti