Infinito è una canzone scritta da Raf per il suo album del 2001 Iperbole, dal quale è stata estratta come primo singolo. E’ divenuto uno dei suoi brani di maggior successo, scalando la vetta dei singoli più venduti di quello stesso anno.
Per la prima volta, con Infinito Raf introduce nelle sue canzoni piccole parti parlate, che accompagnano il cantato. Il videoclip è stato girato a Lisbona, sul ponte di Vasco Da Gama.

Testo e Accordi per chitarra.

Raf Infinito Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
       SIm   LA

RE                          SOL
L'ironia del destino vuole che
                              SIm7
io sia ancora qui a pensare a te
                             LA                   RE
nella mia mente flash ripetuti attimi vissuti con te
                        SOL
E' passato tanto tempo  ma
                          SIm7
tutto e' tornato e' nitido
                   LA4
così chiaro e limpido sembra ieri ieri ieri ieri.

Strumentale:
             RE  SOLadd9  SIm7  LA4

RE                                       SOL
Ieri avrei voluto leggere ai tuoi pensieri
                               SIm7
scrutarne ogni piccolo particolare
                              LA
ed evitare di sbagliare diventare ogni volta l'uomo ideale
RA                              SOL
Ma quel giorno che mai mi scorderò
                                   SIm7
m'hai detto non so più se ti amo o no
                                 LA4         LA
domani partirò sarà più facile dimenticare dimenticare...

RE  SOL       SIm7 LA              RE
E adesso che farai risposi io non so
SOL              SIm7           LA4
quel tuo sguardo poi lo interpretai come un appiglio
RE      SOL       SIm7 LA             RE
senza chiedere perché da te mi allontanai
SOL          SIm7        LA           LA4
ma ignoravo che in fondo non sarebbe mai finita

Strumentale:
             RE SOL SIm7 LA4 LA

RE                                         SOL
Teso ero a pezzi ma un sorriso in superficie
                                   SIm7
nascondeva i segni di ogni cicatrice
                                     LA
nessun dettaglio che nel rivederti potesse svelare quanto c'ero stato male
RE                                 SOL
Quattro anni scivolati in fretta e tu
                                     SIm7
mi piaci come sempre forse anche di più
                                           LA4                    RE
m'hai detto so che e' un controsenso ma l'amore non e' razionalità
                                 SOL
non lo si può capire ed ore a parlare
                                          SIm7
poi abbiamo fatto l'amore e' stato come morire
                             LA4          LA
prima di partire potrò mai dimenticare dimenticare

RE   SOL         SIm7  LA            RE
L'infinito sai cos'e' l'irraggiungibile
SOL         SIm7        LA4
fine o meta che rincorrerai per tutta la tua vita

MI  LA          DO#m7 SI                MI
ma adesso che farai   adesso che io non so
LA       DO#m7        SI4           SI
infiniti noi so solo che non potrà mai finire
MI   LA          DO#m7 SI          MI
mai ovunque tu sarai ovunque io sarò
     LA        DO#m7             SI4            SI
non smetteremo mai se questo e' amore amore infinito

 MI  LA  DO#m7  SI 

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti