Una Città per Cantare è la canzone che dà il titolo al quarto album pubblicato da Ron, nel 1980. Consiste nella cover di “The Road”, un brano del 1972 inciso dal cantautore americano Danny O’ Keefe, il cui testo è stato tradotto in italiano da Lucio Dalla (col quale Ron aveva appena concluso la collaborazione per Banana Republic). La seconda voce è invece di Francesco De Gregori, mentre gli arrangiamenti sono curati dalla PFM.

Testo e Accordi per chitarra.

Ron Una Città per Cantare Accordi per Chitarra Chords Testo

 
Intro:
      SOL  SOL5+  SOL  SOL5+

SOL             SOL5+         SOL          SOL5+   SOL 
Grandi strade piene, vecchi alberghi trasformati    
            SIm      MIm            LAm                  SOL
tu scrivi anche di notte, perchè di notte non dormi mai, buio
            SOL5+       SOL        SOL5+ SOL       SIm     MIm
anche fra i fari, fra ragazzi come te,   tu canti smetti e can-ti,
        LAm             SOL               SOL5+    SOL
sai che non ti fermerai   Caffè alla mattina, puoi fumarti il
    SOL5+           SIm    MIm           LAm
pomeriggio, si parlerà del tempo, se c’è pioggia non suonerai
SOL           SOL5+    SOL        SOL5+         SOL  SIm    MIm
Quante interurbane per dire:«Come stai?», raccontare dei successi
      LAm                 DO  MIm      DO             LA7
e dei fischi non parlarne mai, e se ti fermi convinto che ti si
                    DO       DO7+    DO             RE7       SOL
può ricordare hai davanti un altro viaggio e una città per cantare

SOL  SOL5+  SOL  SOL5+

       SOL               SOL5+          SOL
Alle ragazze non chieder niente, perché niente
          SOL5+          SOL      SIm      MIm        LAm
ti posson dare se il tuo nome non è sui giornali o si fa
             SOL       SOL5+       SOL            SOL5+
dimenticare, lungo la strada tante facce diventano una, che
  SOL         SIm  MIm          LAm          DO   MIm
finisci per dimenticare o la confondi con la luna, ma quando ti
DO             LA7                DO                   DO7+
fermi convinto che ti si può ricordare, hai davanti un altro
DO               RE7       SOL  SOL5+ SOL SOL5+  
viaggio e una città per cantare
       
SOL              SOL5+
Grandi strade piene
         SOL           SOL5+       SOL    SIm    MIm
vecchi alberghi dimenticati, io non so se ti conviene,
        LAm                    SOL       SOL5+        SOL
i tuoi amori dove sono andati, buia è la sala, devi ancora
    SOL5+  SOL        SIm      MIm        LAm
cominciare, tu provi smetti e provi la canzone che dovrai cantare,
MIm        DO            LA7                 DO
e non ti fermi, convinto che, ti si può ricordare, hai davanti una
   DO7+  DO            RE7       SOL   SOL5+  SOL  SOL5+  SOL
canzone nuova e una città per cantare

Articoli correlati

  • Vorrei Incontrarti Fra Cent’AnniVorrei Incontrarti Fra Cent’Anni Vorrei Incontrarti Fra Cent'Anni è una canzone di Ron, cantata assieme a Tosca al Festival Di Sanremo 1996 e vincitrice della manifestazione davanti a La Terra Dei Cachi degli […]
  • Non Abbiam Bisogno di ParoleNon Abbiam Bisogno di Parole Non Abbiam Bisogno di Parole è una canzone incisa con l'album Le Foglie e Il Vento, pubblicato nel 1992 da Ron. Da lì viene estratto come singolo ed il successo è tale che rimane […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2002Un Disco Italiano All’Anno: 2002 Valentina Dorme - Capelli Rame Un album avvolgente, pieno di poesia ed immagini evocative, che fa persino tornare alla mente il maestro De Andrè. Queste sono le credenziali […]
  • CombattenteCombattente Combattente è il singolo apripista, nonché title-track, del 18° album in studio di Fiorella Mannoia (2016). Reso disponibile per l'airplay radiofonico a fine settembre, il brano […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti