Ridere di Te è un brano scritto e interpretato da Vasco Rossi contenuto nell’album C’è chi dice no pubblicato nel 1987, scritto con la collaborazione di Maurizio Solieri, storico chitarrista del cantautore emiliano. Il disco riscosse un grande successo tanto da vendere oltre un milione di copie rimanendo primo in classifica per 12 settimane. La canzone è una ballata dove l’arpeggio di chitarra elettrica primeggia nell’arrangiamento, in puro stile del rocker di Zocca.

Testo e Accordi per chitarra.

Vasco Rossi Ridere di Te Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
       SIm   LA    SIm   LA

  SIm  LA                SOL7+  LA
    Tu sì... che sei Speciale
  SIm    LA              SOL7+  REadd9/FA#
    ti invidio sempre un po'
  MIm   REadd9/FA#  SOL       REadd9/FA#  
    sai sempre cosa fare... e...
  MIm     LA4     LA      RE    LA
    e che cosa è giusto o no!
  SIm  LA         SOL7+  LA
    Tu sei così sicura
  SIm  LA              SOL7+  REadd9/FA#
    di tutto intorno a te 
  MIm   REadd9/FA#      SOL      REadd9/FA#
    che sembri quasi un'onda che
  MIm   LA4   LA       RE    DOadd9
    che si trascina... me.

     
  SOL       LA
    Lascia stare
           SIm                 LA
    che ho qualche anno in più
  SOL    LA
    meno male
        SIm              LA           
    che sei convinta tu
  SOL        LA
    io sto uguale
         SIm            LA
    mi chiedo solo se
  SOL      LA     
    faccio male... a volte...
      SIm LA    SOL7+   SIm  LA   
    a ridere di te...

Strumentale:
             SIm  LA  SOL7+    SIm  LA  SOL7+

     
  SIm   LA               SOL7+  LA
    Le stelle stanno in cielo
  SIm   LA              SOL7+  REadd9/FA#
    e i Sogni... non lo so
  MIm  REadd9/FA#   SOL       REadd9/FA#
    So solo che son pochi...
  MIm      LA4     LA  RE
    quelli che s'avverano
  SIm  LA             SOL7+   LA
    Io so che sei una donna
  SIm LA              SOL7+  REadd9/FA#
    Onesta!... non lo so
  MIm     REadd9/FA#   SOL      REadd9/FA#
    soprattutto con Sé Stessa...
  MIm       LA4   LA       RE      DOadd9
    con Sé Stessa... forse no...

     
  SOL       LA
    Lascia stare
            SIm                LA
    che ho qualche anno in più
  SOL    LA
    meno male
        SIm              LA
    che sei convinta tu
  SOL        LA
    io sto uguale
           SIm              LA
    ... e adesso penso che
  SOL       LA
    chissà quante volte
        SIm  LA    SOL7+   SIm  LA
    hai riso tu di me...

Strumentale:
            SIm  LA  SOL7+    SIm  LA  SOL7+

            MIm  REadd9/FA#  SOL    MIm  LA  RE

  SOL       LA
    Lascia stare
            SIm                LA
    che ho qualche anno in più
  SOL    LA
    meno male
        SIm              LA
    che sei convinta tu
  SOL        LA
    io sto uguale
           SIm              LA
    ... e adesso penso che
  SOL       LA
    chissà quante volte
        SIm  LA    SOL7+   SIm  LA
    hai riso tu di me...
                   SIm   LA    SIm  LA
    hai riso tu di me  

Strumentale:
            SIm  LA  SOL7+    SIm  LA  SOL7+

            MIm  REadd9/FA#  SOL    MIm  LA  RE

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti