L’Alba Di Domani è la canzone che dà il titolo all’omonimo album del 2007, l’ottavo dei Tiromancino. Ne è la seconda traccia ed è stata estratta da esso come primo singolo.
E’ la colonna sonora di Nero Bifamiliare, il primo film diretto dal cantante Federico Zampaglione in cui tra gli interpreti figura la sua compagna Claudia Gerini.

Testo e Accordi per chitarra.

Tiromancino L’Alba Di Domani Accordi per Chitarra Chords Testo Tab

INTRO X2

e|----1----------3-----1---|
B|----3----3-----3-----3---|
G|----2----2-----2-----2---|
D|-------------------------|
A|-------------------------|
E|-------------------------|

REm
l'alba di domani
      LAm
ci sorprenderà
        REm
addormentati
             SIb
ancora abbracciati
REm
dello stesso sogno
       LAm
ci trasportera'
        REm
oltre i confini
       SIb
piu' segreti,
DOm
forse un nuovo mondo
     RE
ci ricevera'
       SOLm   SOLm7+
senza parole
    SIb
ne paure,
DOm
ed il nostro sguardo
     RE
attraversera'
        SIb
dei desideri
      RE
la profondita'

SOLm
parla con me
     MIb
aspettando che spunti il giorno
SOLm          MIb
e che non c'è niente che conta intorno


    SOLm      RE/FA#              SIb/FA      MIm7/5b
    ma la tua voce ancora un po' incerta non sa,
   DOm7                    RE        
    quello che gli occhi ridendo confessano gia',
    SOLm               MIb
    non dirmi no certe zone delle tua mente
        SOLm                MIb
    che ora non sai si dischiudono lentamente...
    SIb               FA            SIb             DO
    e se non ti fa paura potrai guardare la tua natura

INTRO x 2

nell'alba di domani.....

nell'alba di domani.....

 DOm
questo desiderio
        RE
che ci prende si sa
              SOLm   SOLm7+  
e' un vortice lento
              SIb 
e' un fuoco diverso,
DOm
fallo divampare
       RE
non ci bruciera'
              SIb
perche' la vertigine
RE
l'istabilita'

SOLm
parla con me
     MIb
aspettando che spunti il giorno
SOLm          MIb
e che non c'è niente che conta intorno


    SOLm      RE/FA#              SIb/FA      MIm7/5b
    ma la tua voce ancora un po' incerta non sa,
   DOm7                    RE        
    quello che gli occhi ridendo confessano gia',
    SOLm               MIb
    non dirmi no certe zone delle tua mente
        SOLm                MIb
    che ora non sai si dischiudono lentamente...
    SIb               FA            SIb             DO
    e se non ti fa paura potrai guardare la tua natura

 INTRO fino alla fine

nell'alba di bomani.......

nell'alba di domani.......

nell'alba di domani.......

nell'alba di domani domani domani

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti