Io Sono Francesco è il primo singolo lanciato da Tricarico nel 2000, contenuto nell’omonimo album Tricarico. La canzone, che altro non è che una filastrocca autobiografica e infantile, riscosse un enorme successo grazie alla spinta radiofonica che ricevette, fino a fargli vincere un disco di platino ed ottenere alcune importanti nomination ai Music Awards.
E’ stata prodotta una versione per il mercato spagnolo, dal titolo Yo Soy Francesco.

Testo e Accordi per chitarra.

Tricarico Io Sono Francesco Accordi per Chitarra Chords Testo

                SIb      LAb      MIb
Buongiorno buongiorno io sono Francesco
             SIb    LAb      MIb
io ero un bambino che rideva sempre
                 SIb          LAb          MIb
ma un giorno la maestra dice: "Oggi c'è il tema,
             SIb      LAb        MIb
oggi fate il tema, il tema sul papà"
                 SIb        LAb       MIb
Io penso "è uno scherzo" sorrido e mi alzo,
             SIb  LAb    MIb
le vado lì vicino ero contento
               SIb        LAb            MIb
le dico "non ricordo, mio padre è morto presto,
               SIb        LAb         MIb
avevo solo tre anni non ricordo non ricordo"
                SIb   LAb           MIb
Lei sai cosa mi dice neanche mi guardava
             SIb      LAb           MIb
beveva cappuccino non so con chi parlava
              SIb      LAb           MIb
dice "qualche cosa qualcosa ti avran detto
          SIb        LAb                MIb
ora vai a posto e lo fai come tutti gli altri!"

           SIb     LAb      MIb     SIb  LAb  MIb
Puttana puttana puttana la maestra
                  SIb      LAb             MIb
Io sono andato al posto, ricordo il foglio bianco
                SIb         LAb           MIb
bianco come un vuoto per vent'anni nel cervello
          SIb         LAb              MIb
e poi ho pianto e non so per quanto ho pianto
                SIb          LAb               MIb
su quel foglio bianco io non so per quanto ho pianto

 FAm7         REb7+         MIb/SOL           LAb
Brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare
  FAm7           REb7+                  MIb/SOL    LAb
venite bambini venite bambine e non lasciatela annegare
FAm7          REb7+     MIb/SOL       LAb
prendetele la mano e portatela via lontano
  FAm7            REb7+            MIb/SOL         LAb
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie

           SIb     LAb           MIb
Cadono le stelle è buio e non ci vedo
          SIb    LAb      MIb
e la primavera è come l'inverno
                SIb    LAb                MIb
e il tempo non esiste neanche l'acqua del mare
                SIb      LAb  MIb
e l'aria io non riesco a respirare
       SIb  LAb       MIb
E a 12 anni ero quasi morto
           SIb          LAb       MIb
ero in ospedale non mangiavo più niente
               SIb     LAb         MIb
e poi pulivo i bagni i vetri i pavimenti
              SIb   LAb       MIb           SIb  LAb  MIb      
per sei sette anni 600 metri quadri     tararà

SIb  LAb  MIb

      SIb LAb          MIb
E poi io, io mi son salvato
               SIb      LAb          MIb      
"lì ci sono i giochi se vuoi puoi giocare
                   SIb        LAb        MIb               
Il padre è solo un uomo e gli uomini son tanti,
              SIb  LAb         MIb     
scegli il migliore seguilo e impara"

                SIb      LAb      MIb              
Buongiorno buongiorno io sono Francesco
            SIb     LAb            MIb
e questa mattina mi son svegliato presto
                  SIb     LAb             MIb
in fondo in quel vuoto io ho inventato un mondo
                  SIb           LAb      MIb
sorrido prendo un foglio scrivo viva francesco

 FAm7         REb7+         MIb/SOL           LAb
Brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare
  FAm7           REb7+                  MIb/SOL    LAb
venite bambini venite bambine e non lasciatela annegare
  FAm7        REb7+     MIb/SOL       LAb
prendetele la mano e portatela via lontano
  FAm7            REb7+            MIb/SOL         LAb
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie

  FAm7           REb7+          MIb/SOL                 LAb
Venite bambini venite bambine e ditele che il mondo può essere diverso
  FAm7                  REb7+               MIb/SOL                  LAb
e tutto può cambiare la vita può cambiare e può diventare come la vorrei inventare
FAm7                    REb7+                       MIb/SOL              LAb
ditele che il sole nascerà anche d'inverno e che la notte non esiste guarda la luna
FAm7                REb7+              MIb/SOL            LAb
ditele che la notte è una bugia che il sole c'è anche c'è anche la sera

Strumentale:
             FAm7  REb7+  MIb/SOL  LAb

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti