Le Lettere d’Amore è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell’album Il cielo capovolto pubblicato nel 1995 dalla casa discofrafica EMI. Disco che riscuote un ottimo successo, segno di una carriera ancora viva dopo due decenni di canzoni e successi, risulta il quarto più venduto in Italia in quell’anno, con un disco di platino e oltre 100,000 copie vendute. La canzone è una struggente ed emozionante ballata in stile cantautorale accompagnato da un pianoforte e dall’orchestra.

Testo e Accordi per chitarra.

Roberto Vecchioni Le Lettere d’Amore Accordi per Chitarra Chords Testo

FA SOLm Fernando Pessoa chiese gli occhiali DO e si addormentò e quelli che scrivevano per lui FA lo lasciarono solo DO finalmente solo... FA SOLm così la pioggia obliqua di Lisbona DO lo abbandonò FA e finalmente la finì di fingere fogli DO di fare male ai fogli... SIb FA e la finì di mascherarsi dietro tanti nomi, SOLm dimenticando Ophelia FA REm per cercare un senso che non c'è e alla fine chiederle "scusa LAm FA se ho lasciato le tue mani, ma io dovevo solo scrivere, scrivere DO e scrivere di me..." FA e le lettere d'amore, le lettere d'amore SOLm DO fanno solo ridere: le lettere d'amore non sarebbero d'amore FA se non facessero ridere; FA7 anch'io scrivevo un tempo SIb SOLm lettere d'amore, anch'io facevo ridere: DO le lettere d'amore quando c'è l'amore, FA SIbm6 FA SIbm6 FA per forza fanno ridere FA SOLm E costruì un delirante universo senza amore, DO dove tutte le cose FA hanno stanchezza di esistere DO e spalancato dolore FA SOLm Ma gli sfuggì che il senso delle stelle non è quello di un uomo, DO e si rivide nella pena FA di quel brillare inutile, DO SIb di quel brillare lontano... e capì tardi che dentro FA SOLm quel negozio di tabaccheria c'era più vita di quanta ce ne fosse FA REm in tutta la sua poesia; e che invece di continuare a tormentarsi LAm FA con un mondo assurdo basterebbe toccare il corpo di una donna, DO rispondere a uno sguardo... FA e scrivere d'amore, e scrivere d'amore, SOLm anche se si fa ridere; DO anche quando la guardi, anche mentre la perdi FA quello che conta è scrivere; FA7 e non aver paura, non aver mai paura SIb SOLm di essere ridicoli: DO solo chi non ha scritto mai FA lettere d'amore fa veramente ridere Le lettere d'amore, le lettere d'amore, SOLm di un amore invisibile; DO le lettere d'amore che avevo cominciato FA magari senza accorgermi; FA7 le lettere d'amore che avevo immaginato, SIb SOLm ma mi facevan ridere DO magari fossi in tempo se avessi ancora il tempo FA SIbm6 FA SIbm6 FA per potertele scrivere...
Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • StranamoreStranamore Stranamore è un pezzo del 1978, inciso da Roberto Vecchioni come prima traccia dell'album Calabuig, Stranamore e altri incidenti; da lì fu estratto come singolo e pubblicato su […]
  • Luci a San SiroLuci a San Siro Luci a San Siro è una canzone del 1971, incisa con l'album Parabola che è quello di debutto di Roberto Vecchioni. E' la reinterpretazione di Ho Perso Il Conto, un 45 giri […]
  • SamarcandaSamarcanda Samarcanda è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1977. Il disco, grazie anche al brano, permette al cantautore […]
  • Voglio una DonnaVoglio una Donna Voglio Una Donna è un brano di Roberto Vecchioni, unico inedito presente nel doppio album live Camper (1992). La canzone è un pop-rock allegro e ironico che ha vinto persino […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti