Più Su è un brano pubblicato da Renato Zero in occasione della sua raccolta di canzoni live dal titolo Icaro (1981). Assieme ai suoi migliori pezzi eseguiti dal vivo, Più Su viene presentato come inedito ed inserito come ultima traccia. E’ stato poi ripubblicato con la tripla raccolta Renatissimo! del 2006.
Il testo è di Renato Zero mentre la musica è stata scritta da Dario Baldanbembo.

Testo e Accordi per chitarra.

Renato Zero Più Su Accordi per Chitarra Chords Testo

   RE     MIm6    FA#7   SIm  LAm7    RE7   SOL
E poi, di colpo eccomi qua, sarei arrivato io,
   LAm6     SI7   MIm    MIm7   LA7   LAm7 RE7
in vetta al sogno mio, com'è lontano, ie---ri
  SOL         LAm7     SI7  MIm   REm7     SOL7   DO  RE/DO
E poi, più in alto e ancora su, fino a sfiorare Dio
              SIm    MIm                    LAm    
e gli domando io: "Signore, perchè mi trovo qui 
   MIm    LA7   RE7/4  RE7
se non conosco amore?"
           SOL                                RE7/SOL
Sboccia un fiore malgrado nessuno lo annaffierà
        SOL                                 LAm7
mentre l'aquila fiera in segreto a morire andrà
     SIm                                 MIm
il poeta si strugge al ricordo di una poesia
       DO                LAm               RE7
questo tempo affamato consuma la mia allegria
        SOL                                  RE7/SOL
canto e piango pensando che un uomo si butta via
          SOL                                LAm7
che un drogato è soltanto un malato di nostalgia
        SIm                                   MIm
che una madre s'arrende e un bambino non nascerà
      DO                    LAm7           RE7
che potremmo restare abbracciati all'eternità

  SOL  LAm6 SI7   MIm     REm7     SOL7   DO  RE/DO          SIm      MIm
E poi, ti ritrovo qui, puntuale al posto tuo, tu spettatore vuoi, davvero,
                    LAm7     MIm7 LA7   LAm7  RE7
ch'io viva il sogno che, non osi  vivere te
       SOL                              RE7/SOL
Questa vita ti sfugge se tu non la fermerai
       SOL                          LAm
se qualcuno sorride tu non tradirlo mai
      SIm                                    MIm
la speranza è una musica antica un motivo in più
     DO                         LAm              RE7
canterai e piangerai insieme a me, dimmi lo vuoi tu
     SOL                             RE7/SOL
sveleremo al nemico quel poco di lealtà
       SOL                                   LAm
insegneremo il perdono a chi dimenticare non sa
     SIm                                 MIm
la paura che senti è la stessa che provo io
     DO                        LAm7         RE7
canterai e piangerai insieme a me, fratello mio

  SOL LAm6 SI7 MIm  REm7  SOL7  DO   RE/DO       
Più su......  più su...     più su, 
             SIm MIm                     LAm
ed io mi calerò,   nel ruolo che è ormai mio
    MIm7   LA7  RE                 RE7       
finchè ci crederò, finchè ce la farò, 

  SOL LAm6 SI7 MIm  REm7  SOL7  DO   RE/DO       
Più su......  più su...     più su,
                   SIm MIm              LAm   
fino a sposare il blu,   fino a sentire che 
  MIm7    LA7      RE7/4  RE7
ormai sei parte di me

  SOL LAm6 SI7 MIm  REm7  SOL7  DO        
Più su......  più su...     più su... (sfumando)

Articoli correlati

  • AmicoAmico Amico è un brano incluso nel primo doppio CD della carriera di Renato Zero, Tregua, il suo settimo lavoro pubblicato nel 1980 che vendette la bellezza di un milione e 200 mila […]
  • TriangoloTriangolo Triangolo è un brano scritto e interpretato da Renato Zero contenuto nell'album Zerolandia pubblicato nel 1978. Disco che ha un buon successo di pubblico grazie anche al traino […]
  • Ed Io Ti SeguiròEd Io Ti Seguirò Ed Io Ti Seguirò è un brano scritto e interpretato da Renato Zero contenuto nell'album Artide Antardide pubblicato nel 1981. Disco di grande successo, con ben un milione e […]
  • Il CarrozzoneIl Carrozzone Il Carrozzone è un brano scritto e interpretato da Renato Zero pubblicato come singolo nel 1979 poi inserito nell'album Erozero. Scritto insieme a Franca Evangelisti per il testo […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti