L’Uomo Che Amava le Donne è un brano scritto interpretato da Nina Zilli contenuto nell’album Sempre lontano pubblicato nel 2010. Disco che ha riscosso un grande successo divenendo disco di platino con ben 60,000 copie vendute è l’album di debutto della cantautrice piacentina. La canzone, scritta in collaborazione con Pippo Rinaldi, è stata presentata al Festival di Sanremo ’10 nella sezione nuove proposte classificandosi in terza posizione e vincendo il premio della critica “Mia Martini”. Un nuovo talento della musica italiana.

Testo e Accordi per chitarra.

Nina Zilli L’Uomo Che Amava le Donne Accordi per Chitarra Chords Testo

   REm        SOLm
    Sempre lontano
 LAm7                REm
    Ami tutte a modo tuo
                 SOLm
    Ami tutte le donne
 LAm7                 REm
    Sei bello come un dio
            SOLm
    Dopo di me
 LAm7      REm
    Amori stupidi
           SOLm              LAm7
    Avere amanti che hai, lo sai
                    REm
    Improbabili ed inutili, come fai

     
              SOLm
    Solamente tu, 
  DO                  REm
    dimenticarti è difficile
                   SOLm
    Eri un po' di più
  DO                 REm
    Mi piaceva come amavi tu

                     SOLm
    Quanto sai fare l'uomo
  LAm7             REm
    Se non ci sono io
                     SOLm
    Ti consumi in un giorno
  LAm7                  REm
    Nell'attesa di un addio
             SOLm
    Lo so da me, 
  LAm7            REm
    qual è il tuo limite
                        SOLm     LAm7
    Tutte le donne che vuoi, le hai
                       REm
    Ma d'amore tu non muori mai

    Proprio mai

     
             SOLm 
    Solamente tu, 
 DO                   REm
    dimenticarti è difficile
                  SOLm
    Eri un po' di più
 DO                  REm
    Mi piaceva come amavi tu

    Solo tu, solo tu

Strumentale:
             SOLm  DO  REm    SOLm  DO  REm  MIm

     
              LAm 
    Solamente tu, 
  RE                  MIm
    dimenticarti è difficile
                  LAm RE             
    Non ti voglio più,  ma era bello
          MIm
    Come amavi tu, solo tu solo tu

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti