Bologna è una Regola è il secondo singolo estratto dal dodicesimo album in studio di Luca Carboni, cioè Pop-Up. La canzone è una ballata elettro-pop che parla del rapporto, magico e allo stesso tempo misterioso, tra il cantautore bolognese e la sua città natale. Il videoclip è stato girato nel novembre 2015 per le strade del capoluogo emiliano.

Testo e accordi per chitarra.

Bologna è una Regola Accordi per Chitarra Testo Guitar Chords

SOL  LA  SIm  RE

SOL                  LA
  C’è una regola per cui se non fai l’amore
 SIm                  RE
subito non sei davvero sicuro di te
SOL                   LA                  SIm
  E c’è una favola per cui chi mangia una mela
                 RE
fa il peccato più grande e più brutto che c’è
SOL                   LA                       SIm
   C’è una regola per cui l’infinito sembra un otto
              RE                    SOL
sdraiato per terra, per terra come me
SOL                  LA              SIm
   Quando guardo le stelle è così normale pensare
LA                      SOL
  Che questa vita è bellissima
         LA                SIm               RE
Anche se a volte ci tira giù qualcosa ci tira giù
                     SOL               LA            SIm
E che Bologna è una regola che hai provato a spiegarmi tu
                RE
Non lo dimentico più
SOL                      LA                         SIm
 Mi ricordo le strade in cui ti ho promesso che sarei cambiato
RE              SOL            LA
ma non ho capito come si fa come si fa
            SIm            RE
non ho capito come si fa come si fa
SOL                 LA                       SIm
  C’è una regola per cui serve andare a Berlino
              RE
per sentirsi un po’ meno normali
SOL                   LA
   E c’è una favola per cui
                SIm               RE
solo i soldi davvero ti fan stare bene
SOL                 LA                       SIm
C’è una regola per cui basta entrare allo stadio
              RE
e diventare persone sbagliate come me
SOL              LA                  SIm
  quando sto per gridare mi fermo a pensare
LA                      SOL
  Che questa vita è bellissima
         LA                SIm                RE
anche se a volte ci tira giù ci tira sempre giù
                     SOL               LA              SIm
e che Bologna è una formula che hai provato a insegnarmi tu
                RE
Non lo dimentico più
    SOL                      LA                  SIm
mi ricordo le strade dove ti ho giurato di non andare
  RE                  SOL
ma non mi hai mai detto come si fa
LA          SIm
come si fa come si fa
RE                       SOL
   Si questa vita è bellissima
            LA            SIm                    RE
anche se a volte mi tira giù qualcosa mi tira giù
                    SOL                 LA
forse Bologna è una regola che sapevi soltanto tu
SIm
non ti dimentico più
SOL
Io non sono partito
       LA                      SIm
e non ti ho mai detto se mi hai salvato
RE            SOL               LA
e non ho capito come si fa, come si fa
SIm             RE
come si fa, come si fa
             SOL           LA
non ho capito come si fa, come si fa
SIm             RE                 SOL  LA  SIm  RE
come si fa, come si fa non ho capito

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Paolo Moneti 29 anni, musicologo e musicista per passione, suona la chitarra dall'età di 16 anni.