Adelante! Adelante! è la decima traccia dell’album Canzoni D’Amore, datato 1992, di Francesco De Gregori; un album che a dispetto del titolo (per certi versi assai ironico) è una pesante opera di denuncia nei confronti degli scandali che stavano divampando in Italia, su tutti quello di Tangentopoli. L’amore c’è, ma sembra usato come pretesto per questo suo lavoro discografico.
Nel 1993 il brano è uscito in versione singolo per la Sony Music come B-Side de Il Bandito e Il Campione, canzone che promuoveva l’omonimo album live e che consiste nella cover di un successo del fratello Luigi “Grechi” De Gregori, ispirata alla cattura del bandito Sante Pollastri ed i suoi rapporti col campione di ciclismo Costante Girardengo.

Testo + accordi per chitarra di Adelante! Adelante!

Francesco De Gregori Adelante Testo e Accordi per Chitarra Guitar Chords

SI-  FA#-7  FA#   SI-  (x2)

SI-                  FA#-7
Passa correndo lungo la statale
       FA#              SI-
un autotreno carico di sale
FA#-7   FA#   SI-

SI-        SOL
Adelante adelante
         RE       SI-
c'e' un uomo al volante
        FA#-    SOL
ha due occhi
                RE         LA
che sembra un diavolo
SI-         SOL
adelante adelante
   RE          SI-
l'arrivo e' distante
      FA#-   SOL
alla fine
           LA4        LA
di questo tavolo
           SI-          FA#-
di questo cavolo di pianura
           SOL          RE
di questa terra senza misura
           LA7                  SOL   RE
che già confonde la notte e il gior - no
        LA7           SOL RE
e la partenza con il ritorno
         LA7          SOL RE
e la ricchezza con il rumore
         LA7         SOL  RE
ed il diritto con il favo-re

       LA7          SOL  RE

e l'innocente col criminale
      LA7         SOL  RE
ed il diritto col Carnevale

 Passa correndo lungo la statale
 un autotreno carico di sale
  Da Torino a Palermo
  dal cielo all'inferno
  dall'Olimpico al Quirinale
  da Torino a Palermo
  dal futuro al moderno
  dalle fabbriche alle lampare

   In questa terra senza più fiumi
   in questa terra con molti fumi
   tra questa gente senza più cuore
   e questi soldi che non hanno odore
   e queste strade senza più legge
   e queste stalle senza più gregge
   senza più padri da ricordare
   e senza figli da rispettare

 Passa correndo lungo la statale
 un autotreno carico di sale
  Adelante Adelante
  c'e' un uomo al volante
  c'è un'ombra sulla pianura
  adelante adelante
  il destino è distante
  è alla fine dell'avventura
   e si nasconde in un polverone
   nell'orizzonte di un'acquazzone
   e nei vapori della benzina
   diventa musica nella mattina
   e meraviglie Sud americane
   e companatico senza panbe
   arcobaleno sotto le scale
   e paradiso nel temporale

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 29 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti