E’ la canzone che nel 2011 riportava Vasco Rossi sulle scene, lanciata con quasi due mesi di anticipo rispetto all’uscita dell’album Vivere O Niente, nel quale è incisa come sesta traccia. Il 7 febbraio il singolo Eh Già si piazzava immediatamente al primo posto delle classifiche italiane, mentre in seguito l’album avrebbe superato ogni record di vendita conquistandosi il primo posto della classifica apposita per la bellezza di 19 settimane in totale: a fine anno 2011 risulterà ovviamente il più venduto in assoluto con un totale superiore alle 450 mila copie. Come se non bastasse, anche lo stesso Eh… Già è stato il singolo più scaricato dal web lo stesso anno.
Lo stile musicale di questo brano ricorda per certi versi il primo Vasco Rossi, quello dei primi anni ’80: chitarre leggere in palm muting, tappeto di synth, assolo di sassofono.

Testo con accordi per chitarra di Eh… Gia.

Io Sono Ancora Qua Eh Gia Vasco Accordi per Chitarra Guitar Chords

Sim Do Sim Re
(Intro)
Sim
Eh già
Do
sembrava la fine del mondo
Sim                      Do
ma sono ancora qua
Sim
Ci vuole abilità
Do
eh, già
Sim                                     Do
il freddo quando arriva poi va via
Lam                                           Re
il tempo di inventarsi un'altra diavoleria
Mim
Eh, già
 Do
sembrava la fine del mondo
              Re
ma sono qua
 Sim                              Fa
e non c’è niente che non va
 Sol
non c’è niente da cambiare
Do
Con un cuore che batte più forte
Lam
la vita che va e non va
Fa 
al diavolo non si vende
Sol
si regala
Do
Con l’anima che si pente
Lam
metà e metà
Fa
con l’aria, col sole
con la rabbia nel cuore
con l’odio, l’amore
Sol
in quattro parole…
                           Do
…io sono ancora qua!
Lam
Eh, già
Fa
eh, già
Sol                      Do
…io sono ancora qua!
Lam Do Re
(Stacco)
Sim
Eh, già
Do
ormai io sono vaccinato, sai
Sim                Do
ci vuole fantasia
Sim
e allora che si fa?
Do
eh, già
Sim                                 Do
riprenditi la vita che vuoi tu
Lam
io resto sempre in bilico
                            Re
più o meno, su per giù
più giù, più su
più giù, più su
Mim Fa Sol
più su, più giù
più su, più giù
più su, più giù
più su
Do
Con un cuore che batte più forte
Lam
la vita che va e non va
Fa
con quello che non si prende
Sol
con quello che non si dà
Do
Poi l’anima che si arrende
Lam
alla malinconia
Fa
poi piango, poi rido
                    Sol
poi non mi decido
                    Do
cosa succederà?
Con un cuore che batte più forte
Lam
la notte ha da passà
Fa
al diavolo non si vende
Sol                       Do
…io sono ancora qua!
Lam
Eh, già
Fa
eh, già
Sol                       Do
…io sono ancora qua!
Lam
Eh, già
Fa
eh, già
Sol                      Do
…io sono ancora qua!
Lam
…io sono ancora qua!
Fa
Eh, già
Sol
eh, già
Do

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 29 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti