Digidesign Eleven Rack

L’oggetto di cui vi parlerò oggi è una cosa un po’ particolare; si tratta sia di un sistema di registrazione che di un processore di effetti per chitarra. Si chiama Eleven Rack ed è prodotto dalla Digidesign. È stato concepito per mettere a portata di mano la qualità di una registrazione e un mixaggio professionale e in più può essere utilizzato come preamplificatore e processore effetti on stage.

Studiato appositamente per riprodurre l’esatta sensazione che si ha utilizzando un vero amplificatore e della strumentazione reale, grazie all’input True Z, riesce (in maniera analogica) a modificare l’impedenza in ingresso per renderla identica a quella dell’amplificatore e della catena d’effetti desiderati. Inoltre combina lo standard studio qualitativo di Pro Tools con un doppio DSP digitale di altissima qualità.

Digidesign Eleven Rack panels blog

Il fatto di possedere un doppio processore di effetti dedicato è estremamente utile poiché, in questo modo, il vostro computer non avrà problemi di latenza durante la registrazione e non risentirà minimamente dell’elaborazione effetti. Un’altra importante caratteristica del prodotto in questione, è quella di darvi la possibilità di registrare simultaneamente sia il suono processato, che quello dry, in modo da poterlo reamplificare in un secondo momento, il tutto senza bisogno di collegare alcun cavo.

Per quanto riguarda l’utilizzo on stage, l’Eleven Rack è stato progettato per funzionare perfettamente anche come standalone; proprio per questo è in grado di riprodurre le sonorità dei più famosi amplificatori, dei pedalini più blasonati e delle migliori unità rack mai prodotte. Per un più facile utilizzo dell’unità, attraverso gli appositi ingressi, potrete inoltre collegarla ad una pedaliera MIDI e a pedali d’espressione, che vi daranno la possibilità di controllare a pieno tutte le sue funzioni e i suoi effetti.

Questo oggetto è talmente denso di caratteristiche e particolari che preferisco rimandare questa sezione al prossimo articolo, dove cercherò di elencarveli in maniera esauriente, insieme ai software dotazione, che sono davvero molti.

Al prossimo articolo!

Articoli correlati

  • Un Disco Italiano All’Anno: 2005Un Disco Italiano All’Anno: 2005 Afterhours - Ballate Per Piccole Iene Album di successo che conferma, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quanto gli Afterhours siano una creatura musicale tutta da […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Corso di Chitarra 7 – Le tablature per chitarraCorso di Chitarra 7 – Le tablature per chitarra Prima di tutto è opportuno e quantomai doveroso specificare che cosa sia una tablatura e quale sia la sua ragione d'essere: la tablatura è un espediente di notazione […]
  • Un Disco All’Anno: 2006Un Disco All’Anno: 2006 Arctic Monkeys - Whatever People Say I Am, That's What I'm Not Oltre a frantumare record di vendite, il disco di debutto degli Arctic Monkeys è una vera e propria bomba a […]
  • Tutta la tecnologia Korg in un unico modello: RadiasTutta la tecnologia Korg in un unico modello: Radias Nonostante negli ultimi 5 o 6 anni nel campo dei synth si sia sviluppata una tendenza al design "vintage", Korg nel 2006, lanciando il modello Radias, se ne distaccava in tutto […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.