Oggi voglio parlarvi di una chitarra prodotta dalla Fender. Non si tratta delle solite Stratocaster o Telecaster, ma di uno strumento dal carattere decisamente differente. Il modello a cui mi riferisco è la Jaguar, uno strumento un po’ meno diffuso e blasonato rispetto alle sue sorelle maggiori, ma pur sempre di grande qualità e dal sound davvero bello. Introdotta nei primi anni ’60, si è subito fatta notare per la brillantezza dei suoi pickup, la scala corta del manico, gli innumerevoli selettori di cui i body è disseminato e l’innovativo blocco del vibrato. È grazie a tutte queste caratteristiche che la Jaguar è diventata lo standard della musica surf anni ’60 (già, quel bel sound è proprio il sound Jaguar!), del buon vecchio punk anni ’70, della new wave anni ’80 e del mitico grunge anni ’90. Oggi, prosegue ancora il suo successo ed è stata per questo revisionata per rimanere al passo coi tempi. Figlia di queste rettifiche è la Jaguar Classic Player Special, lo strumento di cui vi parlerò.

La chitarra è composta da un body in ontano e un manico in acero di forma C, con una tastiera in palissandro da 22 tasti medium jumbo con un raggio di curvatura da 9,5″. Come già detto nel paragrafo introduttivo, una delle peculiarità di questo strumento sta nella scala: anziché una classica scala da 25,5″, la Jaguar possiede infatti una scala più corta, da 24″, il che, in poche parole, significa un più semplice controllo dei tasti (specialmente tra intervalli molto estesi) e una minore tensione delle corde. La Classic Special possiede poi due pickup Special Design Hot Jaguar Single-Coil, ognuno dei quali possiede uno switch on/off individuale. Le meccaniche sono le tipiche Fender/Ping Vintage Style da sempre montate nella Jaguar e il ponte è il famoso Adjusto-Matic vintage.

Oltre ai due switch on/off e ai controlli di tono e volume, la Jaguar, poi, possiede dei controlli speciali che la caratterizzano fin dalla sua introduzione nel ’62. Si tratta del selettore per il circuito Rhythm/Lead e di altri tre switch che controllano i toni e il volume dei due circuiti. Come capirete si tratta di una circuiteria molto avanzata, che deriva direttamente da quella che Freddie Tavares (uno dei più famosi progettisti di Fender) soleva montare nelle sue chitarre. La Classic Player Special è disponibile in due versioni, la Special, con 2 single-coil e la Special HH, con due humbucker (dove i selettori hanno funzionalità differenti). È tra l’altro disponibile in due colorazioni per ciascuna versione: 3-Color Sunburst e Candy Apple Red per la Special e 3-Color Sunburs e Olympic White per la Special HH.

Tirando le somme, si tratta di uno strumento davvero eccellente, dal sound e dalle caratteristiche originali, perfetto per ogni genere alternativo, o che necessiti suoni innovativi e fuori dal comune. Non per questo dovete pensare che il sound della Jaguar sia per forza inadatto ai generi più classici, anzi… porterà sicuramente una ventata di freschezza ai vostri pezzi! Il prezzo della Classic Player Special, tra l’altro, è molto interessante: 800 – 900 € per entrambe le versioni. Davvero un bell’investimento!

Per maggiori informazioni consultare il sito Fender.com.

Articoli correlati

  • Un Disco All’Anno: 2005Un Disco All’Anno: 2005 Bloc Party - Silent Alarm I Bloc Party esordiscono con un album interessante, e cioè quel Silent Alarm che verrà riconosciuto come “figliol prodigo” del revival anni 80, con […]
  • Un Disco All’Anno: 2006Un Disco All’Anno: 2006 Arctic Monkeys - Whatever People Say I Am, That's What I'm Not Oltre a frantumare record di vendite, il disco di debutto degli Arctic Monkeys è una vera e propria bomba a […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2006Un Disco Italiano All’Anno: 2006 Vinicio Capossela - Ovunque Proteggi L'eclettico cantautore di origini campane riesce sempre a sorprendere il proprio pubblico. Non possiamo infatti rinchiudere la sua […]
  • Un Disco Italiano all’Anno: 2007Un Disco Italiano all’Anno: 2007 A Toys Orchestra - Technicolor Dreams E' il 2007 quando, finalmente, un'indie-pop di pregiata fattura si affaccia finalmente nel nostro bel paese. Gli A Toys Orchestra ci […]
  • Un Disco All’Anno: 2003Un Disco All’Anno: 2003 The White Stripes - Elephant Ridurre questo album alla sola hit mondiale "Seven Nation Army" è a dir poco riduttivo. Qui di carne al fuoco ce n'è in abbondanza, il duo […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.