Mesa triple rectifier front blog

Oggi parleremo di un nuovo amplificatore per chitarra, la Mesa Boogie Triple Rectifier. Si tratta di una delle serie moderne più conosciute e più apprezzate della casa californiana. Come la sorella minore, la Dual Rectifier, è una testata high gain dalla potenza impressionante, ma a differenza di quest’ultima, possiede 150W.

Dotata di tre canali completamente indipendenti e otto modalità sonore (canale 1: clean o pushed; canale 2: raw, vintage high gain o modern high gain; canale 3: raw vintage high gain o modern high gain), della nuova funzione Solo Control, di un loop effetti azionabile a pedale e programmabile e di una nuova pedaliera a 5 controlli, la Triple Rectifier è sicuramente uno degli amplificatori più completi e più potenti della sua categoria.

Mesa triple rectifier back blog

Tra le sue innumerevoli caratteristiche possiamo enumerare il Bias Select Switch, con cui potrete selezionare il tipo di valvole da utilizzare nel finale (6 x 6L6 o EL34), controlli indipendenti per ogni canale (gain, alte, basse, medie, presenza e master), switch Dual Rectifier (valvolare o diodi), selettore Variac Bold/Spongy, loop effetti in parallelo selezionabile con controlli send e volume mix, Slave Out con controllo per il volume e, come già accennato, pedaliera dotata di 5 controlli (canale 1, 2, 3 Solo e loop effetti).

Cosa chiedere di più ad un amplificatore? un buon caffé forse, ma nell’attesa che qualcosa del genere sia lanciato sul mercato… beh, direi che ci si può accontentare!

Caratteristiche tecniche:

  • potenza: 150W
  • pre: 6 x 6L6 o EL34
  • finale: 5 x 12AX7
  • rectifier: 3 x 5U4 o solid state (diodi)
  • bias: fisso per una manutenzione più semplice
  • canali: 3, completamente indipendenti
  • Variac: 2 modalità, Bold o Spongy
  • loop effetti: valvolare
  • output: 1 x 16 ohm, 2 x 8 ohm, 2 x 4ohm

Il costo è di circa 2100 – 2300 €, ma se la trovate usata, la potete portare a casa anche con 1300 – 1500 €.

Per maggiori informazioni consultare il sito Mesa Boogie.

Articoli correlati

  • Mesa Boogie Triple Rectifier: video reviewsMesa Boogie Triple Rectifier: video reviews Ecco qua una video review e diversi esempi sonori sulla Mesa Boogie Triple Rectifier. Spero li troviate interessanti e utili a farvi un opinione su questa splendida […]
  • Paul Reed Smith Custom 24: qualità e gran stilePaul Reed Smith Custom 24: qualità e gran stile Uno dei marchi più blasonati in fatto di chitarre elettriche è sicuramente Paul Reed Smith. Essendomi accorto di non averne ancora parlato, e un po' contrariato per questa […]
  • Ac30H2: l’erede più insigne di VoxAc30H2: l’erede più insigne di Vox Oggi parleremo di un'altra icona della musica, il Vox Ac30. In particolare, il modello di cui mi occuperò è l'Ac30H2, che è probabilmente il più vicino all'idea classica del […]
  • Waves LoAir, le basse come le avete sempre sognateWaves LoAir, le basse come le avete sempre sognate Il primo dei 2 nuovi arrivati nel campo della post produzione di casa Waves si chiama LoAir. Come ho già accennato nell'articolo introduttivo, si tratta di un sintetizzatore […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.