Schertler Stat V 2

L’argomento di cui parleremo oggi è pickup. Penserete a qualcosa di classico, magari, a un humbucker, ma non è così. L’oggetto che vi presenterò è un pickup per violino/viola della Schertler, lo Stat-V.
Si tratta di un piccolissimo trasduttore da posizionare sul ponticello, in uno degli incavi di quest’ultimo. Non è il classico pickup piezoelettrico: è un sistema elettrostatico, che a differenza del piezo, non comporta distorsioni di segnale.

Questa tecnologia permette, inoltre, un’elevata amplificazione unita ad una grande resistenza al feedback. In più cattura il suono del ponticello in maniera eccellente, senza l’asprezza del classico suono piezoelettrico, riproducendo invece il suono corposo delle basse e la brillantezza naturale delle alte tipica dello strumento.

Schertler Stat V 3

Capirete bene che queste caratteristiche lo rendono perfetto per un uso moderno, specialmente sul palco, dato che, a differenza di un più classico microfono a condensatore, questo pickup ha il vantaggio di catturare solo il vostro suono, tralasciando tutto ciò che vi circonda, eliminando il fastidio dei rientri.

È ideale per generi come Rock, Fusion e Jazz, dove è necessaria un’elevata amplificazione, senza però incorrere nel problema dei feedback. La qualità sonora di quest’oggetto è davvero elevata. Lo utilizza anche la mia violinista, e devo dire che è davvero uno splendido oggetto, probabilmente la migliore soluzione per suonare live e in sala prove, specialmente se volete evitare un violino elettrico.

Il sound che riproduce lo Stat-V è abbastanza naturale, molto piacevole, utile anche in caso di registrazioni. Diventa, infatti, davvero utile se lo utilizzate miscelato a dovere con le sonorità catturate da un buon microfono a condensatore, donando al vostro sound un maggiore attacco ed una presenza davvero invidiabili. Nell’utilizzo live è perfetto da solo, magari accoppiato a qualche buon effetto.

Schertler Stat V

Si tratta davvero di un’ottima scelta, considerando anche il fatto che vi viene venduto completo del preamplificatore Stat-Pre e il tutto ad un prezzo decisamente contenuto: circa 225 – 250 €: normalmente con questa cifra non comprereste nemmeno un buon preamplificatore! Provatelo e ne rimarrete sicuramente soddisfatti!

Caratteristiche tecniche:

Caratteristiche Stat-V:

  • impedenza: 2 Kohm
  • risposta in frequenza: 60 Hz – 12 KHz a +/- 3 dB
  • range dinamico: 70 dB

Caratteristiche Stat-Pre:

  • risposta in frequenza: 20 Hz – 20 KHz
  • output massimo: +8 dB
  • gain massimo: 18 dB
  • impedenza input: 25 Kohm
  • impedenza output 190 ohm
  • alimentazione: batteria a 9 V

Per maggiori informazioni consultare la pagina internet.

Articoli correlati

  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2005Un Disco Italiano All’Anno: 2005 Afterhours - Ballate Per Piccole Iene Album di successo che conferma, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quanto gli Afterhours siano una creatura musicale tutta da […]
  • Un Disco All’Anno: 2004Un Disco All’Anno: 2004 Arcade Fire - Funeral La salda e (musicalmente) preparata compagine canadese debutta sulla scena musicale con un album memorabile. Nell'anno dei Franz Ferdinand e della […]
  • Randall MTS Series: i moduli (parte 3)Randall MTS Series: i moduli (parte 3) Ieri abbiamo parlato della serie MTS di Randall, un moderno sistema di amplificazione modulare che permette, attraverso una vasta gamma di preamplificatori intertcambiabili, di […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2006Un Disco Italiano All’Anno: 2006 Vinicio Capossela - Ovunque Proteggi L'eclettico cantautore di origini campane riesce sempre a sorprendere il proprio pubblico. Non possiamo infatti rinchiudere la sua […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.