TC Electronix G-Major 2

Negli ultimi anni il mondo dell’elettronica ha fatto passi da gigante, arrivando addirittura a creare programmi in grado di emulare praticamente alla perfezione il suono dei più famosi amplificatori e dell’effettistica più apprezzata; ma una buona strumentazione “Hardware” vecchio stile rimane pur sempre la scelta prediletta dalla maggior parte dei musicisti.

Un’interessante via di mezzo è rappresentata dai processori digitali, specialmente i multieffetto rack, che ormai fino dagli anni ottanta stanno spopolando tra i musicisti di tutto il mondo. L’oggetto di cui voglio parlarvi oggi fa parte proprio di questa categoria, ed è il G-Major 2 della TC Electronic.

Introdotto al Namm ’09, si vanta di essere un oggetto “creato dai chitarristi per i chitarristi”, come afferma la casa nella pagina ufficiale; proprio per questo motivo, per la realizzazione di questa versione aggiornata della più classica G-Major, sono stati tenuti di conto i consigli e le richieste sia di artisti che di clienti qualunque, proponendo così affianco al classico pacchetto effetti, anche una discreta serie di nuove funzionalità.

TC Electronix G-Major 2 bis

Tra queste novità possiamo annoverare effetti come Tri-chorus, through-zero-flanger, modulated delays e Univibe. È inutile aggiungere che tutto ciò può contare dell’estrema qualità di cui è sinonimo di TC Electronic. Inoltre, il multieffetto in questione vanta una semplicità invidiabile per quanto riguarda la programmazione delle patch, che possono essere editate in maniera più approfondita anche via PC.

Effetti:

  • Univibe
  • Tri-Chorus
  • Through-Zero Flanger
  • Reverberi “ottimizzati” TC Electronic
  • Nuovo blocco effetti filter/wah di derivazione G-System
  • Reverse Delay
  • Pitch shifting intelligente
  • Modulated delays
  • PC/Mac editor
  • Relay switching

TC Electronix G-Major 2 soft

Se siete stanchi di portarvi dietro una miriade di pedalini, con annessi e connessi, ma non volete rinunciare alla qualità della vostra effettistica, TC Electronics è ciò che fa per voi; non temete il fatto che si tratti di un processore elettronico, perché come ho detto prima, è pur sempre un prodotto di elevatissima qualità: non ne rimarrete delusi.

Se siete interessati a questo oggetto, il prezzo non è neanche dei più proibitivi: con circa 500 € ve lo portate a casa nuovo di pacca, mentre sull’usato potete arrivare fino a 300 €.

Per maggiori informazioni consultare la pagina internet.

Articoli correlati

  • Un Disco All’Anno: 2007Un Disco All’Anno: 2007 The National - Boxer Lo stile chitarristico e le ritmiche che hanno contraddistinto band ben più “selvagge” negli anni passati, li ritroviamo anche in questo album, […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2005Un Disco Italiano All’Anno: 2005 Afterhours - Ballate Per Piccole Iene Album di successo che conferma, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quanto gli Afterhours siano una creatura musicale tutta da […]
  • Boss DS-1: distorsioni low costBoss DS-1: distorsioni low cost Oggi voglio parlarvi di un distorsore per chitarra, uno dei più conosciuti forse, il DS-1 della Boss. Si tratta, come molti sapranno, di un pedale molto apprezzato, versatile e […]
  • AmpliTube Metal, la risposta dura di IK MultimediaAmpliTube Metal, la risposta dura di IK Multimedia Negli ultimi tempi il buon vecchio metal ha ricominciato a guadagnare fans e ovviamente IK Multimedia non si è fatta prendere alla sprovvista! Con la release di AmpliTube Metal […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.