brothers the black keys

The Black Keys – Brothers

Il buon vecchio rock’n’roll, intriso stavolta di un blues sporco e di un soul mai così acido, torna alla ribalta con gli oramai esperti Black Keys e il loro Brothers. Grazie anche alla mano sapiente di Danger Mouse, nell’album non mancano variazioni stilistiche (dal funk alla black music) che mostrano come il duo dell’Ohio riesca a destreggiarsi bene anche quando c’è da far ballare. E’ come se la band si fosse preparata il terreno per l’album seguente (El Camino), che seguirà questo processo, rendendolo forse più commerciale, ma portando i Black Keys a sfornare singoloni rock come non se ne sentivano da tempo.

Canzone rappresentativa: Tighten Up

Articoli correlati

  • Un Disco All’Anno: 2005Un Disco All’Anno: 2005 Bloc Party - Silent Alarm I Bloc Party esordiscono con un album interessante, e cioè quel Silent Alarm che verrà riconosciuto come “figliol prodigo” del revival anni 80, con […]
  • Un Disco All’Anno: 2007Un Disco All’Anno: 2007 The National - Boxer Lo stile chitarristico e le ritmiche che hanno contraddistinto band ben più “selvagge” negli anni passati, li ritroviamo anche in questo album, […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Un Disco All’Anno: 2004Un Disco All’Anno: 2004 Arcade Fire - Funeral La salda e (musicalmente) preparata compagine canadese debutta sulla scena musicale con un album memorabile. Nell'anno dei Franz Ferdinand e della […]
  • Un Disco All’Anno: 2003Un Disco All’Anno: 2003 The White Stripes - Elephant Ridurre questo album alla sola hit mondiale "Seven Nation Army" è a dir poco riduttivo. Qui di carne al fuoco ce n'è in abbondanza, il duo […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Paolo Moneti 29 anni, musicologo e musicista per passione, suona la chitarra dall'età di 16 anni.