Oggi voglio parlarvi di un amplificatore per chitarra che mi ha impressionato molto. Si tratta di una piccola testata della Vox, la Night Train, completamente valvolare e in grado di erogare una potenza massima di 15W. Ma non solo, perché è anche dotata di altre interessantissime caratteristiche che vi illustrerò nel corso dell’articolo, la più sorprendente delle quali è la portabilità: soltanto 7,7 Kg di peso e dimensioni ridottissime. Tutto questo senza sacrificare minimamente il sound.

Cercheremo ora di andare più a fondo, L’ampli dispone di una circuitazione completamente valvolare: il preamp possiede 2 valvole 12AX7 e il finale 2 EL84, che come detto nell’introduzione, sono in grado di tirar fuori una potenza massima di 15W. La sorpresa è che lo switch dello standby non è un classico selettore a due posizioni (on/off, per intendersi), ma bensì a tre: questo perché il Night Train vi da la possibilità di scegliere la modalità di potenza da utilizzare. Scegliendo la Pentode mode utilizzerete la testata al massimo delle sue potenzialità, sfruttando tutti i 15W; scegliendo la Triode mode, invece, dimezzerete la potenza in uscita della vostra testata a 7,5W, con i vantaggi che ne derivano. Una caratteristica non da poco!

Proseguendo con le caratteristiche, a dispetto delle ridottissime dimensioni, troverete tutti i principali controlli di cui un amplificatore monocanale normalmente dispone: Gain, Treble, Middle, Bass e Volume. In più, il Night Train dispone di una speciale funzione, che attraverso uno switch vi permette di cambiare tipologia di sound al vostro ampli, scegliendo tra la modalità Bright o Thick. Nella modalità Bright avrete il classico suono brillante e ricco di armoniche, tipicamente Vox; nella modalità Thick avrete a disposizione un sound più grosso e più saturo. In questa modalità l’ampli bypasserà il circuito di equalizzazione, boostando il gain in modo da creare un sound più duro e compatto.

Nel pannello posteriore, poi, troverete le connessioni per gli speaker, due per la precisione: un’uscita a 8 Ohm e una a 16 Ohm, che vi permetteranno di connettere la vostra testata a praticamente qualsiasi cabinet. Per quanto riguarda la costruzione, la circuiteria del Night Train è racchiusa da una resistente griglia in metallo, traforata per un miglior raffreddamento delle valvole. Le finiture sono un misto di vintage e modern davvero ben riuscite, molto eleganti. In più, all’acquisto, l’ampli vi verrà consegnato assieme ad una praticissima e robusta custodia imbottita, ottima per il trasportare la testata senza il rischio di danneggiarla. Per completare il setup, Vox propone anche un cabinet 1×12 dedicato, il V112NT, dotato di cono Custom VOX Celestion ‘Greenback’, e dal peso e dimensioni estremamente ridotti (11 Kg).

Caratteristiche tecniche:

  • preamp: 2 x 12AX7
  • finale: 2 x EL84
  • potenza max: Pentode mode 15W; Triode mode 7,5W
  • controlli: Gain, Treble, Middle, Bass, Volume
  • Bright/Thick switch
  • connessioni: 1 x 8 Ohm; 1 x16 Ohm
  • accessori: cavo alimentazione, cavo speaker, custodia imbottita
  • peso: 7,7 Kg
  • dimensioni: 30,8 x 17,7 x 16 (L x P x A) cm

L’ultima nota in favore di questo ampli è il prezzo: tra i 415 e i 450 €, mentre il cabinet costa appena 169 €. Si tratta dell’acquisto perfetto per chi desidera un amplificatore dalle grandi qualità sonore, ma dotato di peso e dimensioni ridotte. È perfetto per suonare in ambienti ridotti e registrare in studio, ma non per questo si lascia spaventare dai grandi palchi. Provatelo e rimarrete soddisfatti!

Per maggiori informazioni consultare il sito Vox.

Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • Un Disco All’Anno: 2006Un Disco All’Anno: 2006 Arctic Monkeys - Whatever People Say I Am, That's What I'm Not Oltre a frantumare record di vendite, il disco di debutto degli Arctic Monkeys è una vera e propria bomba a […]
  • Black Heart Hothead: 100W di innovazioniBlack Heart Hothead: 100W di innovazioni L'idea di oggi era quella di parlarvi di un ampli per basso, ma come potrete notare, alla fine ho optato per una testata per chitarra. Ora vi spiego perché: stavo aprendo il […]
  • Vox V847: bello ma migliorabileVox V847: bello ma migliorabile Oggi torneremo a parlare di effettistica per chitarra e l'oggetto che tratterò è un classico, il V847 Wah della Vox. Si tratta - ma lo saprete già - del pioniere di tutti i […]
  • Corso di Chitarra 2 – Gli accordi in prima posizioneCorso di Chitarra 2 – Gli accordi in prima posizione Come secondo capitolo del corso di chitarra su Accordi e Spartiti ci occupiamo degli accordi più semplici, ovvero quelli che si eseguono con i primi 4 tasti a partire dalla […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.