La Sonata n.8 fu scritta da Beethoven nel 1798 e pubblicata l’anno successivo con l’appellativo per cui è meglio conosciuta, ovvero Sonata Pathétique, datogli dal suo editore per via delle sonorità marcatamente tragiche e apprezzato anche dallo stesso compositore. E’ dedicata al suo amico il principe Karl von Lichnowsky della corte d’Austria e si compone di tre movimenti: Grave – Allegro di molto e con brio (1), Adagio cantabile (2), Rondò Allegro in tempo tagliato (3).
Quest’opera segnò un deciso punto di svolta nella carriera dell’allora 27enne Beethoven, in quanto fu uno dei suoi primi grandi successi a guadagnarsi fama internazionale e ad ottenere popolarità duratura.
E’ stata riutilizzata anche in tempi recenti da interpreti tutt’altro che classici, quali ad esempio la rock band dei Kiss, che l’hanno inserita nel brano “Great Expectations”, la quarta traccia tratta dal loro album del 1976 Destroyer; anche i Jethro Tull hanno spesso eseguito il tema del primo movimento in numerose loro performance live della canzone “With You There to Help Me”.

Spartito per Pianoforte

Download

Spartito per Pianoforte

Edizione alternativa
Download

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti