La Marcia Funebre è una celebre composizione per solo Pianoforte scritta nel 1839 da Frédéric Chopin e per la quale si intende il terzo movimento della Sonata Op.35 n.2 in Si bemolle minore. Trattasi di un Lento, con il noto tema ad aprire e chiudere intervallato da un interludio in Re bemolle maggiore, anch’esso Lento (per alcuni in realtà l’appellativo “marcia funebre” escluderebbe l’interludio comprendendo solamente il tema).
È stata suonata al funerale dello stesso Chopin, al momento della sepoltura presso il cimitero parigino di Père Lachaise, nella versione riarrangiata da Napoléon Henri Reber, compositore francese alsaziano. Proprio questa esecuzione fu il culmine di tutta la cerimonia funebre, che già era stata arricchita durante il rito religioso dall’esecuzione del Requiem di Mozart a quattro voci, oltre ai Preludi n.4 e n.6 dello stesso Chopin.
La discontinuità dinamica dell’intera Sonata fece muovere qualche critica contro il suo compositore, una delle quali piuttosto importante ad opera di Robert Schumann, il quale dichiarò di avere la sensazione che i quattro movimenti rappresentassero i quattro figli più indisciplinati di Chopin.
La Marcia Funebre ha fatto da colonna sonora ad alcuni dei più importanti funerali del 20esimo secolo, tra cui quelli di John Fitzgerald Kennedy, Winston Churchill e Leonid Brezhnev.

Spartito per Pianoforte

Licenza: Montréal: Les Éditions Outremontaises, 2006
Download

Spartito per Pianoforte

Edizione alternativa
Download

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti