La numero 1 dell’ Op. 36 è il simbolo del successo che ebbe e che tutt’oggi mantiene nel campo delle Sonate il romano Muzio Clementi, campo del quale si ritiene essere stato un vero pioniere e maestro.
Questa come moltissime sue altre (se non ancora di più) ha fatto la storia della pedagogia pianistica, studiata in tutto il mondo e la cui influenza la si nota spiccatamente nelle composizioni dei più grandi artisti che si sono cimentati in questo genere (su tutti Debussy, il quale ha dedicato un intero movimento, il primo, della sua celebre suite Children’s Corner alla rivisitazione della tecnica pianistica di Muzio Clementi, ma anche Beethoven, che è sempre stato notoriamente un grandissimo suo ammiratore).
Chi invece ebbe da ridire sull’efficacia pedagogica delle Sonate di Clementi fu Wolfgang Amadeus Mozart, il quale le sconsigliò alla sorella poichè, per la loro difficoltà dovuta alle continue scale saltellate o agli accordi che richiedevano diteggiature molto ampie e quindi allungate, avrebbero potuto compromettere la leggerezza del tocco.

Spartito per Pianoforte

Download

Spartito per Pianoforte

Edizione alternativa
Download

Cercasi Programmatore Javascript

Articoli correlati

  • Sonatina Op.36 n.3Sonatina Op.36 n.3 La numero 3 appartiene all'antologica raccolta di sonatine composte da Muzio Clementi e classificate come Op. 36. Assieme alla prima, la numero 1, è probabilmente la più […]
  • Sonatina Op.36 n.2Sonatina Op.36 n.2 La seconda della celebre raccolta di Sonatine dell'Op. 36 è, come del resto le atre cinque, un caposaldo della pedagogia pianistica, ambito in cui Muzio Clementi è da sempre […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Un Disco All’Anno: 2002Un Disco All’Anno: 2002 Interpol - Turn On The Bright Lights Sempre da New York (casa madre degli Strokes) arriva un altro terremoto nel mondo della musica indipendente. In questo caso non si […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti