La Sarabanda di Handel è il celeberrimo quarto movimento della Suite in Re minore HWV 437 per solo clavicembalo, composta da Georg Friedric Handel tra il 1703 ed il 1706 e pubblicata per la prima volta nel 1733. Trattasi di una variazione sulla base armonica de La Follia, un antico tema musicale basato su una progressione di 16 accordi ripreso poi nel corso degli anni da moltissimi altri compositori e probabilmente risalente al sedicesimo secolo.
La versione di Handel (il cui appellativo “Sarabanda” ne indica la metrica ternaria) deve oggi parte della sua popolarità al film di Stanley Kubrick del 1975, Barry Lyndon, nel quale figura come colonna sonora in una a dir poco austera versione orchestrale. Anche Bryan De Palma, nel 2007 ne ha a dir poco abusato nel suo film-documentario Redacted, cogliendone perfettamente il lento incedere angosciante e riproponendolo svariate volte nel corso del lungometraggio.

Spartito per Pianoforte

Download

Spartito per Pianoforte

Edizione alternativa
Download

Articoli correlati

  • LargoLargo Conosciuto come Largo di Handel o come Ombra Mai Fu, è la celebre aria d'apertura dell'opera Serse di Georg Friedrich Handel. L'opera vide la luce nel 1738, anno in cui venne […]
  • Lascia Ch’io PiangaLascia Ch’io Pianga Lascia Ch'io Pianga è una celeberrima aria dal Rinaldo, l'opera italiana composta da George Friedrich Handel su libretto di Giacomo Rossi e basata su alcuni episodi narrati nella […]
  • Sul Bel Danubio BluSul Bel Danubio Blu Sul Bel Danubio Blu (è la traduzione del titolo originale "An der schönen blauen Donau", anche conosciuto più semplicemente come Danubio Blu Op. 314) è un celebre valzer del […]
  • Messico e NuvoleMessico e Nuvole Messico E Nuvole è un classico della musica leggera italiana, interpretato per la prima volta nel 1970 da Enzo Jannacci, su testo di Vito Pallavicini e musica di Virano e Giorgio […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti