La Campanella è il soprannome associato al terzo dei sei studi di Franz Liszt sulla musica di Niccolò Paganini (“Grandes études de Paganini” Op. S.141 del 1851). Consiste in una riscrittura per piano costruita sulla melodia finale del Concerto per Violino n.2 in si minore dello stesso Paganini, nella quale il tema principale era rinforzato da una piccola campanella. Tra l’altro, Liszt aveva già utilizzato questa melodiacon l’opera S.140 “Études d’exécution transcendente d’après Paganini”, della quale l’opera de La Campanella ne è una rivisitazione.
E’ uno studio mirato agli ampi salti con entrambe le mani, spesso di due ottave e tra semicrome al tempo di Allegretto (nel caso specifico vengono eseguiti dal violino, in quanto la parte di accompagnamento è per ovvie ragioni semplificata). Non soltanto, nella versione per solo piano sono presenti alcune difficoltà peculiari tra cui ad esempio dei trilli col quarto e quinto dito.

Spartito per Pianoforte

Download

Spartito per Pianoforte

Edizione alternativa
Download

Articoli correlati

  • Rapsodia Ungherese n.2Rapsodia Ungherese n.2 La numero 2 è la seconda delle 19 rapsodie ungheresi composte da Franz Liszt intorno alla metà del 1800. In particolare questa risale al 1847 ed è dedicata allo scrittore […]
  • Liebestraum n.3Liebestraum n.3 Col termine Liebestraume (dal tedesco "sogno d'amore") ci si riferisce ai tre notturni per solo pianoforte composti da Franz Liszt e pubblicati nel 1850. Furono ispirati al […]
  • Capriccio n. 24 in La minoreCapriccio n. 24 in La minore Il numero 24 in La minore è l'ultimo dei capricci composti da Niccolò Paganini. E' considerato uno dei più difficili brani mai composti per solo violino per la grande varietà di […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2002Un Disco Italiano All’Anno: 2002 Valentina Dorme - Capelli Rame Un album avvolgente, pieno di poesia ed immagini evocative, che fa persino tornare alla mente il maestro De Andrè. Queste sono le credenziali […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti