Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video-Corso per Imparare a Suonare la Chitarra da Zero. Clicca qui.

…E La Luna Bussò: Accordi

Intro: DO#m FA#m7 DO#m LA SI DO#m FA#m7 LA7 DO#m FA#m7 LA SI E la luna bussò alle porte del buio DO#m FA#m7 LA SI fammi entrare, lui rispose di no DO#m FA#m7 LA SI e la luna bussò dove c'era il silenzio DO#m FA#m7 LA SI ma una voce sguaiata disse non è più tempo DO#m7 FA#m7 quindi spalancò le finestre del vento e se ne andò SOL#m7 FA#m7 a cercare un po' più in là qualche cosa da fare SOL#m7 LA dopo avere pianto un po' per un altro no SI DO#m FA#m7 LA SI per un altro no che le disse il mare, DO#m LA7 che le disse il mare DO#m FA#m7 LA SI E la luna bussò su due occhiali da sole DO#m FA#m7 LA SI quello sguardo, non si accorse di lei DO#m FA#m7 LA SI ed allora provò ad un party in piscina DO#m FA#m7 LA SI senza invito non entra nemmeno la luna DO#m FA#m7 quindi rotolò su champagne e caviale e se ne andò SOL#m7 LA7+ a cercare un po' più in là qualche cosa da fare SOL#m7 LA7+ dopo avere pianto un po' per un altro no SI DO#m FA#m7 per un altro no di un cameriere MI SI LA7+ E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi SOL#m7 MI SI dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare LA7+ SOL#m7 SI fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare MI SI LA7+ e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna SOL#m7 DO#m FA#m7 DO#m FA#m c'è bisogno della luna e allora giù, giù, giù DO#m FA#m7 LA SI DO#m FA#m7 LA SI DO#m FA#m7 LA SI MI SI LA7+ E allora giù quasi per caso, più vicino ai marciapiedi SOL#m7 MI SI dove è vero quel che vedi, e allora giù, senza bussare LA7+ SOL#m7 SI fra le ciglia di un bambino, per potersi addormentare MI SI LA7+ e allora giù, fra stracci amore, dove è un lusso la fortuna SOL#m7 SI DO#m FA#m7 DO#m LA7 c'è bisogno della luna e allora giù, giù, giù
Video-Corso per Imparare a Suonare la Chitarra da Zero. Clicca qui.

…E La Luna Bussò: Video

...E La Luna Bussò è un brano di Bandabertè, album inciso dal Loredana Bertè nel 1979. Fu un enorme successo durante l'estate dello stesso anno, arrivando a vendere 400 mila copie (disco d'oro e sua canzone più venduta in assoluto): si ispirava al reggae di Bob Marley, all'epoca ancora sconosciuto in Italia, ma ascoltato dalla Bertè durante un suo soggiorno in Sud America; fu uno dei primi pezzi in assoluto pubblicato in Italia con questo stile.

Articoli correlati

  • Sei BellissimaSei Bellissima Intro: DO DO5- FA DO DO DO5- FA DO DO DO5- Che strano uomo avevo io con gli occhi dolci quanto basta FA […]
  • Non Ti Dico NoNon Ti Dico No DOm LAb Questa sera non ti dico no FAm SOLm7 Arriviamo in Cina in autostop, DOm non chiedermi la luna […]
  • Tequila E San MiguelTequila E San Miguel Intro: DOm SOLm DOm SOLm DOm SOLm7 SOLm Non ne posso più di questo odore di mare DOm SOLm7 […]
  • DedicatoDedicato LA Ai suonatori un po' sballati Ai balordi come me A chi non sono mai piaciuta A chi non ho incontrato DO#m Chissà […]
  • Non Sono una SignoraNon Sono una Signora Intro: RE SIm FA#m7 SOL LA RE La fretta nel cuore SIm e’ gia’ una novita’ FA#m7 che dietro un giornale sta SOL […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).
Loredana Bertè