Intro: SIm LA FA#m MIm SIm LA FA#m SOL7+ SIm LA Svegliarsi tutti i giorni FA#m MIm Lavarsi i denti SIm LA Guardarsi allo specchio FA#m SOL7+ I lineamenti SIm LA E scoprire che sei proprio tu FA#m MIm La persona che ti ha fatto ridere di più SIm LA E scoprire che sei proprio tu FA#m SOL7+ La persona che ti ha fatto piangere di più SIm LA Un buon amico FA#m MIm Lo stronzo che ti ha mentito SIm LA FA#m SOL7+ Sì, sei proprio tu SIm LA A volte vorrei lasciarmi FA#m MIm Ma non saprei con chi altro andare SIm LA A volte m'innamoro di me FA#m SOL7+ E ritorno a giocare SIm LA A volte vorrei lasciarmi FA#m MIm Ma non saprei con chi altro andare SIm LA A volte m'innamoro di me FA#m SOL7+ E ritorno a ballare SIm LA MIm7 MIm7 FA#m SOL La la la... SIm LA MIm7 La la la... SIm Prova a non muovere un muscolo adesso FA#m Se può commuovere un minuscolo gesto MIm SIm Io al crepuscolo esco e quando torno LA FA#m È relativo al concetto di presto, se è giorno SOL7+ SIm È relativo al contesto che hai intorno LA FA#m Quasi tutto è relativo tranne il mio riflesso MIm SIm Come una lente e un obiettivo cui vivo attraverso LA Anche nolente ci convivo lo stesso FA#m SOL7+ E vorrei lasciarmi alle volte ci penso SIm LA Ma questa pelle è un recinto e un confine FA#m MIm È un labirinto, è l'inizio e la fine SIm LA E quel vestito è un po' troppo leggero e un po' rotto FA#m SOL7+ Che diventa tutto se hanno perso i tuoi bagagli all'aeroporto SIm LA A volte è più difficile da sobrio FA#m MIm A volte l'amor proprio lascia spazio a un odio viscerale SIm LA FA#m SOL7+ A volte m'innamoro di me e ritorno a ballare SIm LA A volte vorrei lasciarmi FA#m MIm Ma non saprei con chi altro andare SIm LA A volte m'innamoro di me FA#m SOL7+ E ritorno a giocare SIm LA A volte vorrei lasciarmi FA#m MIm Ma non saprei con chi altro andare SIm LA A volte m'innamoro di me FA#m SOL7+ E ritorno a ballare SIm LA FA#m MIm7 Anche se tra te e te non c'è comprensione SIm LA FA#m SOL7+ Anche se non hai tempo di starti ad ascoltare SIm LA FA#m MIm7 Anche se una soluzione non ce l'hai SIm MIm SIm Tu non tradirti mai SIm LA MIm7 FA#m La la la... Dove pensi di scappare ormai sei circondato SOL7+ SIm LA Questo è l'unico compagno di viaggio e c'è sempre stato MIm7 Ogni storia che hai vissuto, ogni passaggio è tatuato FA#m SOL7+ Questa è l'unica che hai SIm LA La nostra pelle è un quadro MIm7 FA#m Dove pensi di scappare ormai sei circondato SOL7+ SIm LA Questo è l'unico compagno di viaggio e c'è sempre stato MIm7 Ogni storia che hai vissuto, ogni passaggio è tatuato FA#m SOL7+ Questa è l'unica che hai La nostra pelle è un quadro SIm LA MIm7 MIm7 FA#m SOL7+ SIm LA MIm7 MIm7 FA#m SOL7+ SIm LA MIm Un giorno buffo di cielo assolato FA#m Ci ritroveremo con un bel sorriso SOL Per aver capito poco SIm LA Di questo nostro cervello MIm E dell'intero mondo FA#m Così complesso SOL Così spericolato

Credits

Autori: BACCI FRANCESCO, BERTUCCINI SIMONE, CARUCCI MAURIZIO
Copyright: Lyrics © FRI-FREE RECORDS INDIPENDENT SRL, GARRINCHA EDIZIONI MUSICALI, METATRON PUBLISHING SRL
 

La Nostra Pelle è un brano composto e inciso dagli Ex Otago, contenuto nell'album Marassi pubblicato nel 2016. Quinto lavoro in studio per la band genovese, è dedicato al quartiere della città ligure dove la loro storia musicale è iniziata. La canzone è la terza traccia del disco e non fa parte dei singoli estratti; una ballata pop dal sound elettronico che vede la collaborazione canora del rapper torinese Guglielo Bruno, in arte Willie Peyote.

Articoli correlati

  • La Nostra PelleLa Nostra Pelle Intro: SIm LA FA#m MIm SIm LA FA#m SOL SIm LA Svegliarsi tutti i giorni FA#m MIm Lavarsi i denti […]
  • Quando Sono con TeQuando Sono con Te Intro: RE LA DO# FA#m RE LA DO# FA#m RE LA DO# FA#m RE LA DO# FA#m RE DO#m7 FA#m A marzo c'è […]
  • Foglie al VentoFoglie al Vento Intro: SIm LA MI SIm LA MI SIm LA Navighiamo in mare aperto RE MIm Con un barcone scassato […]
  • MareMare LA SIm7 DO#m7 SIm7 Quando ho voglia di parlarti poco prima di svegliarmi LA SIm7 DO#m7 SIm7 Tra le onde, i […]
  • Gli Occhi della LunaGli Occhi della Luna RE#m Ho visto un tramonto magnifico Ho visto il sole con occhiali a specchio Ho visto imbecilli che pensano in grande Ho visto l'elefante Ho visto una […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).