Le Tue Parole Fanno Male è un brano scritto e interpretato da Cesare Cremonini contenuto nell’album Maggese pubblicato nel 2005. Il testo parla dell’importanza delle parole e di come le usiamo nei rapporti con gli altri, specie nelle relazioni amorose. La canzone si presenta come una ballata in 6/8, ripresa come cover interpretata da Fiorella Mannoia nel 2009 all’interno dell’album Ho imparato a sognare.

Testo e Accordi per chitarra.

Cesare Cremonini Le Tue Parole Fanno Male Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
       SOL  RE7  SOL  RE7  

       SOL  RE7  SOL  RE7

         SOL             RE7
Le tue parole fanno male,
        SOL              RE7
sono pungenti come spine,
         SOL                 RE7
sono taglienti come lame affilate
           LAm                DO  RE
e messe in bocca alle bambine,
            SOL  RE7        SOL RE7          SOL  RE7
possono far male, possono ferire, farmi ragionare sì
         LAm  DO RE    SOL
ma non capire,   non capire!

          SOL            RE7
Le tue ragioni fanno male,
         SOL                RE7
come sei brava tu a colpire!
         SOL             RE7      LAm                DO  RE
Quante parole sai trovare, mentre io non so che dire...
         SIm
Le tue parole sono mine,
            MIm
le sento esplodere in cortile,
   SIm
al posto delle margherite, ora
        MIm
ci sono cariche esplosive!
    DO                  LAm    RE4   RE7
Due lunghe e romantiche vite divise...
             SOL   SIb  LAm  RE7
...da queste rime

Strumentale:
             SOL   SIb   FA   RE7

       SOL                    RE7
Le tue labbra stanno male, lo so,
          SOL                RE7
non hanno labbra da mangiare,
         SOL                RE7
oh ma la fame d'amore la si può
  LAm        DO    RE        SOL   RE7
curare, dannazione! Con le parole,
              SOL  RE7          SOL   RE7
sì, che fanno male, fanno sanguinare,
         LAm   DO  RE
ma non morire!
            SIm
Ah!Le tue parole sono mine,
            MIm
le sento esplodere in cortile,
   SIm
al posto delle margherite, ora
        MIm
ci sono cariche esplosive!
    DO                  LAm
Due lunghe e romantiche vite
    DO                  LAm
due lunghe e romantiche vite!
    DO                  RE7    DOm7
Due lunghe e romantiche vite divise...
            SOL   SIb  LAm  RE7
... dalle parole!

Strumentale:
             SOL   SIb   FA   RE7   

             SOL  RE7  SOL  RE7  SOL

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti