Nina Simone incise Don’t Let Me Be Misunderstood nel 1964, in quella che sarebbe divenuta la versione originale di un classico della musica moderna. Probabilmente alcune delle innumerevoli cover realizzate l’hanno superata per popolarità e successo commerciale grazie ad una caratterizzazione più pop, ma questa resta pur sempre una perla per raffinatezza e intensità di esecuzione.
Tra le cover sopra citate nominiamo quella degli Animals (1965) e quella dei Santa Esmeralda (1977).
Fu composta dal musicista delle Virgin Islands Bennie Benjamin ed inserita nell’album di Nina Simone Broadway-Blues-Ballads del 1964. L’arrangiamento prevede, oltre alla costante linea di arpa, un accompagnamento orchestrale e la presenza di un coro.

Testo con gli accordi per chitarra (e pianoforte).

Don’t Let Me Be Misunderstood Accordi per Chitarra Guitar Chords

Verse 1:

	 Bm                 A
	Baby, do you understand me now
	G                           F#
	  Sometimes I feel a little mad
	      Bm                                   A 
	Well don't you know that no-one alive can always be an angel
	G                                   F#
	  When things go wrong I seem to be bad

Chorus:

	D                      Bm                  A
	I'm just a soul who's intentions are good
	G           [N.C.]                     Bm
	Oh Lord   please don't let me be misunderstood

[repeat intro (2X)]

Verse 2:

	Baby, sometimes I'm so carefree
	With a joy that's hard to hide
	And sometimes it seems that all I have to do is worry
	And then you're bound to see my other side

[repeat chorus]

Bridge:

	Bm    A  [first 3 beats as per intro]
	/ / / /

	G            A       G           A
	  If I seem edgy, I want you to know
	 G            A               D     B
	That I never mean to take it out on you
	G                 A             G       A
	  Life has it's problems and I get my share
	     G                        F#
	And that's one thing I never mean to do, 'cause I love you

Verse 3:

	Oh, oh, oh, baby, don't you know I'm human
	Have thoughts like any other one
	Sometimes I find myself long regretting
	Some foolish thing, some little simple thing I've done

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 29 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti