È indubbio che gli Alice in Chains siano stati (e siano tuttora, dato che hanno realizzato un nuovo album!) una delle più influenti band dell’era grunge, assieme a Nirvana, Soundgarden e Pearl Jam. È altrettanto noto che è dall’incontro tra il chitarrista Jerry Cantrell e il bassista Mike Starr che nacque la band. Non tutti sapranno, però, che è grazie a Cantrell che un modello molto particolare prodotto dalla G&L in pochissime centinaia di esemplari tra il 1984 e il 1988 e poi messo fuori produzione, è diventato negli anni ’90 una chitarra di culto, ricercatissima e altrettanto rara da trovare. Si tratta della Rampage, chitarra che la G&L ha deciso di riportare alla luce con una signature dedicata proprio a questo chitarrista. Oggi vi parlerò proprio di questa chitarra, la Rampage Jerry Cantrell Signature della G&L.

Per prima cosa ci tengo a dire che esistono due versioni della Rampage Jerry Cantrell Signature, la USA e la Tribute (la seconda è la versione economica made in Korea). Entrambe le versioni hanno corpo e manico in acero (scelta insolita per il body, ma se non erro anche Jerry la usa così). Il manico ha un profilo molto sottile e la tastiera – in ebano da 22 tasti medium jumbo – ha un raggio davvero piatto (13,75″!): questo renderà felici tutti gli “smanettoni”! Entrambe le chitarre possiedono poi un capotasto bloccante, mentre le meccaniche sono invece differenti in base alla versione (nella USA sono di gran lunga superiori).

Anche ponte e pickup cambiano i base alla versione scelta: la Usa possiede un tremolo Kahler 2320 professionale in ottone, mentre la Tribute ha un tremolo Kahler 4300 X-Trem. Per quanto riguarda i pickup, la Usa monta un singolo humbucker Seymour Duncan JB al ponte; la Tribute, invece possiede un humbucker Custom Wound Jerry Cantrell Alnico V. Entrambi i modelli hanno l’intero hardware nero e cromato e un unico potenziometro, posto sotto il ponte, che serve per il volume. La Rampage Jerry Cantrell Signature Usa, poi, è disponibile in tre colorazioni, Black, Ivory e Whiskey, mentre la Tribute è disponibile solamente in Black e Ivory. Cambia anche la custodia, perché la Usa ha in dotazione una case rigida deluxe in tolex, mentre la Tribute una più economica custodia morbida.

Ovviamente non sono soltanto le caratteristiche a cambiare tra i due modelli. Anche il prezzo è decisamente differente: ci vogliono circa 1600 $ (non ho trovato il prezzo italiano) per la Usa, mentre la Tribute si trova intorno ai 700 €. Esiste poi una versione limited edition della USA, la “Blue Dress” che ha una grafica tutta particolare, che riprende quella di una delle Rampage di Jerry, e che possiede un humbucker fatto a mano dalla Motor City Pickups. Per questa versione ovviamente dovrete sborsare una cifra assurda, che sta attorno ai 4000 $ (anche più forse, ammesso che la troviate!).

Per maggiori informazioni sulla Rampage Jerry Cantrell Signature Usa e Tribute consultare il sito internet.

Articoli correlati

  • G&L Rampage Jerry Cantrell Signature, alcuni videoG&L Rampage Jerry Cantrell Signature, alcuni video Ecco qua alcuni filmati sulla Rampage Jerry Cantrell Signature della G&L, la chitarra di cui vi abbiamo parlato nell'articolo precedente. Troverete alcune reviews, la […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2004Un Disco Italiano All’Anno: 2004 Verdena - Il Suicidio Dei Samurai I Verdena mostrano, alla prova del terzo disco, di saper suonare un sano e crudo rock italiano. Malinconia e rabbia agitano la verve […]
  • Un Disco All’Anno: 2005Un Disco All’Anno: 2005 Bloc Party - Silent Alarm I Bloc Party esordiscono con un album interessante, e cioè quel Silent Alarm che verrà riconosciuto come “figliol prodigo” del revival anni 80, con […]
  • Un Disco All’Anno: 2007Un Disco All’Anno: 2007 The National - Boxer Lo stile chitarristico e le ritmiche che hanno contraddistinto band ben più “selvagge” negli anni passati, li ritroviamo anche in questo album, […]
  • Un Disco Italiano All’Anno: 2003Un Disco Italiano All’Anno: 2003 Morgan - Canzoni Dell'Appartamento Al debutto da solista dopo l'esperienza con i Bluvertigo, Morgan realizza un'opera avulsa da qualsiasi contesto musicale. Ogni brano ha […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alessio Falsini 30 anni; laureato in lingue, suona il basso e la chitarra elettrica dall'età di 16, autodidatta, e a tempo perso si dedica all'apprendimento del banjo. Tecnico del suono oltre che musicista, studia e sperimenta tecniche di registrazione ed amplificazione.